L’INSTALLAZIONE AL FUORISALONE
PER PRESENTARE L’AUTOMOBILE DEL FUTURO CHE NASCE A REGGIO-EMILIA
E I PROGETTI DI URBAN UP | UNIPOL PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE
Gli studenti di YACademy, la scuola d’alta formazione architettonica di Bologna, hanno realizzato insieme allo Studio dell’archistar Michele De Lucchi il suggestivo progetto per la presentazione in anteprima della nuova Hypercar S9 Silk-FAW disegnata da Walter De Silva all’Opificio 31,
cuore del distretto Tortona.

Sempre dall’incontro tra YAC, De Lucchi e Unipol nascono invece due progetti per la riqualificazione delle periferie: B.U.M. Bruzzano Urban Market, che inaugura l’11 settembre al Parco Nord, e lo spazio espositivo “THEDAP” nello storico quartiere Gratosoglio, che inaugura il 14 settembrecon la Milano Art Week.

Bologna, 7 settembre 2021 – C’è un pezzo di Bologna al centro della Milano capitale del design, della creatività e dell’innovazione: nel mese di settembre inaugurano nel capoluogo lombardo tre importanti progetti che portano la firma di YACademy, accademia di alta formazione architettonica nel cuore di Bologna: i giovani architetti e designer hanno infatti lavorato sotto la guida dell’archistar Michele De Lucchi a importanti installazioni per il Gruppo Silk-Faw e Unipol.
Fino al 10 settembre all’Opificio 31 nel distretto di via Tortona, meta irrinunciabile dei visitatori del Fuorisalone, sarà visibile l’installazione ideata dagli studenti di YACademy per la presentazione in anteprima europea della nuova S9 Silk-FAWdisegnata da Walter De Silva. Una vettura che coniuga l’eleganza e la potenza di una Hypercar alla sostenibilità ambientale, ultima nata in casa Silk FAW, prestigiosa Joint Venture nata dalla sinergia tra Silk EV, società internazionale di ingegneria e design automobilistico con sede a Reggio Emilia, e FAW, il più grande produttore di automobili cinese, per sviluppare veicoli sportivi ultra-lusso ad alte prestazioni.

La suggestiva installazione, concepita dal team internazionale composto dal cileno Claudio Araya, dal canadese Yahya Abdullah e dalla polacca Iga Majorek in collaborazione con AMDL Circle, lo studio di architettura guidato da Michele De Lucchi, trasforma la facciata dell’Opificio 31 in un sontuoso sipario di seta, destinato a diventare una delle immagini più “instagrammate” del Fuorisalone. Un susseguirsi di drappi che incarna il mistero dietro alla scoperta della nuova S9 e amplifica l’emozione del momento della rivelazione della vettura, come una sinfonia coreografata di corde. Il tetto dell’edificio preesistente diventa un’estensione dell’area esterna che anticipa la mostra “The Grand Reveal” all’interno, dove la vettura si rivela nel suo perfetto equilibrio tra performance, estetica e sostenibilità.

“L’obiettivo di YAC è da sempre valorizzare il talento dei giovani, fornendo loro l’occasione di lavorare con i grandi nomi dell’architettura su progetti commissionati dalle aziende fra le più prestigiose del panorama italiano ed internazionale. – commenta Alessandro Cecchini, CEO di YAC – Siamo felici che un’eccellenza come Silk Faw abbia scelto la freschezza dei nostri studenti per presentarsi su un palcoscenico tanto blasonato e di rilievo come è il FuoriSalone. Il mondo intero nei prossimi giorni punterà i riflettori su Milano, per una maratona del design e della bellezza. Per gli studenti di YAC significa avere una ribalta internazionale: se la sono meritata, per la qualità delle proposte – non solo quella realizzata, ma tutte quelle elaborate, che sono esposte all’interno di Opificio 31 – e ci auguriamo davvero che sia per loro l’inizio di un percorso di successo”.
Katia Bassi, Managing Director Silk-FAW, ha dichiarato: “Silk-FAW è impegnata per sostenere i giovani e le nuove generazioni, creando un ambiente in cui tutti possono lavorare insieme e in armonia. Per noi è motivo di orgoglio vedere come gli studenti della YACademy siano riusciti a rappresentare i valori e gli obiettivi aziendali in installazioni e opere d’arte, e siamo lieti di poter offrire loro una piattaforma che gli permetta di valorizzare e mostrare pubblicamente il loro lavoro”.

Nelle prossime settimane la creatività dei giovani studenti YAC sarà poi protagonista della riqualificazione urbana grazie alla collaborazione con Unipol che con il progetto “InOltre” sta ripensando le periferie.
Il prossimo 11 settembre in via Senigallia 18, zona Parco Nord di Milano, inaugura B.U.M. – Bruzzano Urban Market: una nuova piazza generata da un mercato urbano, un rinnovato luogo di condivisione e intrattenimento. Quindici giovani studenti internazionali della YACademy hanno lavorato sotto la guida di Michele De Lucchi e dello Studio AMDL CIRCLE per creare uno spazio condiviso per la cittadinanza, in grado di generare identità e senso di appartenenza, in linea con la filosofia di rigenerazione del progetto InOltre.

Aprirà invece in contemporanea alla Milano Art Week (14 settembre) “THEDAP”: uno spazio espositivo dinamico e unconventional creato tra le architetture del Missaglia Business Park, nello storico quartiere Gratosoglio, dove arte, riqualificazione e sostenibilità dialogheranno per svelare una nuova dimensione di una metropoli in continuo divenire, luogo di ricchezza umana e culturale in nuovi territori da far rinascere.
Promosso sempre da Urban Up | Unipol, THEDAP ospiterà un’installazione ideata dagli studenti internazionali di YACademy creata con il legno degli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia del 2018, parte della mostra “Rinascita”.

YAC
YAC – Young Architects Competitions – promuove concorsi di progettazione e percorsi formativi in collaborazione con prestigiose realtà professionali e accademiche. Nata nel 2013 dall’intuizione di tre giovani ingegneri, persuasi che il concorso di idee potesse rappresentare lo strumento privilegiato per vivacizzare il dibattito e la ricerca inerente all’architettura, ha maturato esperienze di lavoro e collaborazione con le principali firme dell’architettura contemporanea, affrontando ed approfondendo numerosi temi di progettazione architettonica. A cinque anni dall’avvio della propria attività, YAC decide di aprire il proprio network di architetti di fama ai giovani progettisti, con l’obiettivo di supportarli nel proprio percorso professionale: nascono quattro corsi di formazione, condotti con partner del prestigio di Ferrari, Lamborghini ed Agenzia del Demanio. I corsi si tengono presso le prestigiose sedi di YACademy: un edificio storico nel cuore di Bologna, all’ombra delle Due Torri, a fianco di piazza Santo Stefano.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: