Tre appuntamenti in settembre con la Compagnia Artemis Danza di Monica Casadei

 

 

Un omaggio a Dante Alighieri e nuove occasioni di incontro tra compagnie di danza di tutta Italia: dopo un’estate in tour attraverso lo stivale, la Compagnia Artemis Danza diretta da Monica Casadei torna ad animare le serate di Parma e provincia con tre appuntamenti settembrini.

 

Giovedì 16 settembre alle 21.00, presso il Cortile della Biblioteca Civica di Parma, andrà in scena “Dante Solo Inferno”, spettacolo su coreografie di Monica Casadei inserito nella rassegna “Parma Estate”. Nella performance pensata per celebrare i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, i danzatori ridisegnano i contorni dell’Inferno, in cui emergono tracce di un’umanità decaduta. Paolo e Francesca da Rimini, Pier Della Vigna, Tiresia, Ulisse sono alcuni dei personaggi che la coreografa sceglie per indagare l’animo umano, in un percorso che dalla consapevolezza del peccato va verso la compassione. Le musiche sono di F. Liszt e G. Verdi,  con le elaborazioni musicali di Luca Vianini. Lo spettacolo è realizzato con il contributo del Comune di Parma. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria tramite app Parma 2020+21. Accesso con Green Pass.

 

Si conclude invece con due appuntamenti, «Intersezioni – Incroci di arti performative», rassegna di danza contemporanea ideata dalla Compagnia Artemis Danza e realizzata grazie al sostegno di Fondazione Cariparma.

Domenica 19 settembre alle 17.30, nel Castello della Musica di Noceto, andranno in scena “Tosca vs. Scarpia” di Monica Casadei; “Kiss me hard before you go”, riflessione esistenziale sulla vulnerabilità dell’essere umano firmata da Jose Reches; “Timeless Passion”, di Claudio Pisa e Laura De Nicolao, coreografia ispirata a “Il Bacio” di Auguste Rodin;  “A-Binary” di Jessica D’Angelo, in cui eros, vita e morte, corpo e anima si incontrano. L’appuntamento, realizzato in collaborazione con Comune di Noceto, si concluderà con “Oltremai” di Lucrezia Maimone

Sabato 25 settembre alle 17.30, presso La Caplèra di Medesano, andrà in scena “Ombre”, coreografia Monica Casadei che rende omaggio a Dante Alighieri con una polifonia scenica in cui i performer della Compagnia Artemis Danza incontrano i versi danteschi, sullo sfondo del tappeto sonoro composto da Patrizia Mattioli. A seguire “Dafne”, opera di Marta Bevilacqua ispirata al mito di Dafne e Apollo, che si colloca al confine tra installazione scultorea e performance coreografica; “Paolo e Francesca” di Luigi Aruta, omaggio al Canto V della Divina Commedia; “Nel Tempo”, che mette in dialogo la musica sperimentale di Pino Basile e un artista circense sperimentatore come Francesco Sgrò; “TrattiDivisiAlterati” di Roberto Lori.

Per accedere ai due spettacoli di «Intersezioni» è necessario il Green Pass, e prenotare scrivendo a intersezioni@artemisdanza.com o telefonando al numero 346-1307815. Costo biglietti: 5,00 euro.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: