Estra S.p.A., multiutility del settore energia che da anni è impegnata a sostenere la pratica sportiva e organizza il premio giornalistico, giunto alla IV edizione “Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie”, ha indetto la call to action “Le buone notizie dello sport”, un riconoscimento economico dedicato alle Associazioni che quotidianamente si impegnano per valorizzare la funzione educativa dello sport e che gode del Patrocinio del CONI Nazionale e del CIP Nazionale.

Nelle regioni Abruzzo, Marche, Molise, Toscana e Umbria, che da sempre vedono una forte connessione tra Estra e il territorio, l’azienda ha deciso di premiare e supportare quelle realtà che, attraverso il proprio operato, sottolineano il ruolo dello sport come strumento di responsabilità sociale e di inclusione attraverso cui attuare azioni concrete a sostegno del territorio e della vita di comunità.

Hanno partecipato 89 società, (10 dall’Abruzzo, 11 dalle Marche, 12 dal Molise, 48 dalla Toscana e 8 dall’Umbria), un ottimo successo come primo anno, considerando anche le difficoltà avute dalle società negli ultimi due anni a causa della pandemia e di una ripresa delle attività complessa e stentata.

La scelta della call to action verso le società sportive territoriali, nasce dal nostro desiderio di vicinanza e partecipazione alla vita quotidiana di chi opera e si adopera, tutti i giorni, per migliorare la vita delle famiglie” – spiega il Presidente di Estra Francesco Macrì -. Se con il premio giornalistico desideriamo dare rilievo a chi racconta le buone notizie dello sport, con la Call to Action, abbiamo voluto premiare chi ne è protagonista. In questo primo anno abbiamo scelto di lavorare sulle cinque regioni dove la nostra presenza è più capillare, premiando i 5 migliori progetti con una donazione in denaro che aiuterà chi sarà scelto a lavorare sempre meglio. Lo sport è un’importante agenzia educativa non solo per i più giovani, lo è anche per le famiglie e per gli anziani e le società sportive stanno acquisendo un ruolo sempre più importante nel dare servizi a 360°: è da questo impegno che nascono le buone notizie”. In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo da molti mesi, crediamo che far emergere esperienze e racconti positivi sia un’iniezione di fiducia ma anche un modo di sottolineare che esiste un’Italia che fa e che fa bene e noi come Estra siamo accanto a chi opera con questo spirito”.

Il 7 settembre ultimo scorso si è riunita la giuria composta dai Presidenti dei CONI delle cinque regioni, da USSI e da Estra SpA e sono stati proclamati i vincitori:

  • Abruzzo: CELESTE SAILING TEAM ASD

  • Marche: ASD PALLAMANO CHIARAVALLE

  • Molise: ASD NUOVA PALLAVOLO CAMPOBASSO

  • Toscana: ASD AQUATEAM NUOTO CUOIO

  • Umbria: ASD BASKET GUBBIO

Molti i progetti interessanti e la giuria ha faticato a scegliere i vincitori, come si intende dalle parole dei Presidenti.

PRESIDENTE CONI CR ABRUZZO, ENZO IMBASTARO:

Ho ritenuto di segnalare alla Giuria del premio il progetto di Celeste Sailing Team ASD in considerazione del numero di ragazzi coinvolti, della durata dell’iniziativa, nonché del carattere innovativo dell’attività, che unisce sport, sociale e ecologia. Mi complimento, comunque, con tutti i progetti per la qualità degli stessi.

PRESIDENTE CONI CR MARCHE, FABIO LUNA:

Le nostre società sportive hanno una grande coscienza sociale, ce lo ricorda la notevole adesione a questo premio: ben 11 iscritte. Se i complimenti per la vittoria vanno alla migliore della graduatoria, e cioè alla Pallamano Chiaravalle, le congratulazioni per il livello generale di consapevolezza sul tema vanno estese a tutte le altre. Continuiamo così perché lo sport può dare un grande aiuto all’inclusione sociale

PRESIDENTE CONI CR MOLISE, VINCENZO D’ANGELO:

Volevo ringraziare gli organizzatori del premio “Le buone notizie dello sport” una iniziativa ottima che da ulteriore sostegno alle nostre società dopo il blocco totale di quasi 18 mesi. Sono felicissimo che la mia Regione (Molise) sia stata tra quelle inserite e soprattutto che abbia risposto in modo deciso. Devo fare i complimenti a tutti i partecipanti, ogni singolo progetto meritava ma purtroppo potevamo dichiarare un solo vincitore e abbiamo deciso, direi unanimemente di assegnare il premio alla ASD Nuova Pallavolo Campobasso per aver presentato un progetto molto completo che spaziava su tanti argomenti inerenti il premio. Applausi per tutti organizzazione e partecipanti di tutte le 5 Regioni partecipanti.

PRESIDENTE CONI CR TOSCANA, SIMONE CARDULLO:

Mi congratulo con Estra per l’organizzazione del progetto Call to Action “Le buone notizie dello sport”. È stata la prima edizione e spero che sia l’inizio di un percorso che si possa sempre più espandere nel nostro mondo CONI, vista la complessità dei progetti che hanno evidenziato l’attenzione del mondo dello sport, attraverso le Società Sportive, alle problematiche relative alla inclusione ed all’integrazione delle persone con disabilità sia fisica che intellettiva relazionale. Ho provato ad analizzare ben 48 progetti che, oltre a quello che ho prima menzionato, hanno evidenziato anche altre “attenzioni” nei confronti delle persone in difficoltà. Sicuramente qualcosa mi è sfuggito e me ne dolgo, ma mi sento arricchito da quanto lo sport di base fa in silenzio e con sacrificio per il prossimo. 

PRESIDENTE CONI CR UMBRIA, DOMENICO IGNOZZA:

Nel corso dell’anno ho avuto il privilegio di promuovere tra le Associazioni/Società sportive dell’Umbria il progetto Estra per lo Sport, che ha voluto valorizzare le progettualità legate alla pratica sportiva vista come strumento di inclusione, crescita e miglioramento del territorio. Ho potuto prendere visione di progetti di grande valore sociale e sportivo ed apprezzare la sfida, la passione, i valori che muovono le nostre Associazioni e Società Sportive operanti sul territorio a favore dei più giovani e soprattutto dei meno fortunati. Il progetto umbro “Verso Tokio 2021” ha avuto il merito, in momento di grande difficoltà per l’intero movimento sportivo, di comunicare i grandi valori dell’Olimpismo creando un movimento spontaneo che ha visto la partecipazione di centinaia di atleti e semplici appassionati che si sono ritrovati, anche fuori regione, a camminare tutti insieme – nessuno escluso – accumunati dal sogno Olimpico.

Grande invece la soddisfazione delle società vincitrici.

CELESTE SAILING TEAM ASD

È un onore essere stati scelti per questo premio. Per noi è come vivere una seconda emozione dopo quella provata nel corso del nostro progetto “Vela per il sociale”. La nostra soddisfazione maggiore è stata quella di aver letto nello sguardo di decine di bambini lo stupore e la meraviglia per ciò che abbiamo potuto loro offrire per la prima volta. Grazie a Estra che tiene conto di questi valori.

ASD PALLAMANO CHIARAVALLE:

Non possiamo che dirci orgogliosi di ricevere un riconoscimento così prestigioso, un premio che per noi rappresenta un ulteriore incoraggiamento a proseguire il cammino con ancor più entusiasmo e passione.

La realizzazione di questa attività è stata frutto di un lavoro complesso, nel quale i ragazzi e le ragazze coinvolte hanno potuto sperimentare come lo sport sia un diritto fondamentale di tutti, un qualcosa che impegna il fisico, la mente, ma soprattutto è in grado di creare rapporti e legami interpersonali. Per la nostra società lo sport è soprattutto un modello di valori, impegno, sacrificio, inclusione e spirito di gruppo.

ASD NUOVA PALLAVOLO CAMPOBASSO

È questo lo spirito con cui da 37 anni attuiamo giorno dopo giorno, a piccoli passi, azioni concrete per il sostegno, lo sviluppo e la promozione del nostro territorio e della comunità locale in termini di responsabilità sociale, nel significato più ampio del termine, di inclusione e di crescita. La gioia che accompagna questa vittoria è enorme poiché ci sentiamo fortemente rappresentati dai valori del concorso.

ASD AQUATEAM NUOTO CUOIO

Siamo estremamente orgogliosi per questo riconoscimento. Arriva nel momento più giusto per i nostri atleti, proprio adesso che stiamo combattendo per avere adeguati spazi in piscina per i nostri allenamenti.

Il periodo di pandemia ha colpito tutti molto forte, ma cerchiamo di proteggere le categorie più fragili che troppo spesso nella loro vita si devono accontentare. È nostro dovere. Una boccata di ossigeno che serviva in questo periodo difficile. Grazie. 

ASD BASKET GUBBIO:

La vittoria del concorso CALL TO ACTION ci onora moltissimo, tutta la società ha sin da subito creduto che in un momento difficile dovuto al COVID dovevamo fare qualcosa di importante per riportare i ragazzi e le loro famiglie fuori all’aria aperte e lontano da incertezze e paure. Un progetto di inclusione totale dove tutti potevano partecipare ad un obiettivo comune: arrivare a Tokyo 2020″ Ora siamo pronti a ripartire con altre iniziative, che avranno sempre lo scopo di unire e coinvolgere sempre più persone nello sport.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: