Sabatini, Lombardo e Contraffatto entrano nella storia dell’atletica italiana conquistando tre medaglie. L’Italia raggiunge quota 69 medaglie a questi giochi

Alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 l’atletica azzurra scrive una pagina storica conquistando tre medaglie nei 100 metri femminili. Sul gradino più alto del podio Ambra Sabatini, 19enne originaria di Livorno e residente a Porto Ercole (Grosseto), che con 14”11 ha realizzato il record del mondo. Argento a Martina Caironi, 31enne originaria di Alzano Lombardo (Bergamo) e residente a Bologna (14”46) e bronzo a Monica Graziana Contrafatto, 40enne originaria di Gela (Caltanissetta) e residente a Roma (14”73). L’Italia raggiunge così le 69 medaglie a questi Giochi.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: