Nocargoparma ci invia questa lettera aperta:

“Abbiamo letto ieri (1 settembre) sul quotidiano Gazzetta di Parma l’intervista fatta ai vertici di Sogeap relativamente all’attività dell’Aeroporto Verdi nei mesi scorsi.

Dal Presidente Dalla Rosa Prati e dal Direttore Wendler sono state pronunciate dichiarazioni positive sull’andamento dei voli e sul traffico passeggeri: afferma Wendler “abbiamo avuto nuovi collegamenti che verranno confermati anche il prossimo inverno” …tanti voli, tante destinazioni alle quali se ne aggiungeranno altre!!!!

Ottimo risultato, soprattutto perché dimostra INEQUIVOCABILMENTE l’inutilità dell’allungamento della pista e della trasformazione in hub cargo.

Infatti i parmigiani vogliono viaggiare di persona non far viaggiare le loro valige!

Perché investire centinaia di milioni di euro anche pubblici per fare un allungamento della pista dal momento che gli aerei passeggeri che servono il territorio e l’Europa possono già tranquillamente volare?

Perché procedere ad una massiccia cementificazione del territorio: si ipotizza una cementificazione di 400.000 metri quadri, poiché non ci sarebbe solo il nuovo sedime aeroportuale, ma tutta la viabilità per raggiungere le Fiere da rifare ex-novo?

Perché appestare ulteriormente l’aria già irrespirabile della città facendo arrivare aerei cargo pesanti ed inquinanti?

Perché mettere a rischio le maggiori infrastrutture del Paese (Autostrada A1 e Alta Velocità saranno nella zona di rischio aeroportuale massima) per allungare una pista funziona bene così?

Perché mettere a rischio la sicurezza di migliaia di cittadini di Parma dal momento che in questi anni sono state fatte scelte urbanistiche che ora risultano in pesante conflitto con l’allungamento della pista?

Perché mettere a repentaglio la salute psicofisica dei tantissimi bambini che andranno a scuola nelle scuole che si trovano nelle vicinanze della pista e che con l’allungamento per i cargo si vedranno sorvolare da aerei pesanti e rumorosi che interromperanno con fragore le loro lezioni?

L’aeroporto Verdi ha dimostrato, come dichiarano i vertici di Sogeap, che può funzionare benissimo così com’è.

Pertanto, ancora una volta, chiediamo agli enti e alle istituzioni che governano questa città di accantonare il progetto che prevede l’allungamento della pista e la trasformazione dell’attuale aeroporto in hub cargo.

Andrea Torreggiani

Nocargoparma APS”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: