Ha preso il via da pochi giorni il progetto biennale “Immediatamente mito”, un percorso laboratoriale per alcune scuole di Parma, condotto dagli artisti di L.O.F.T. Libera Organizzazione Forme Teatrali e finanziato dalla Fondazione Pizzarotti nell’ambito del bando “Trovarsi 2020”, volto a contrastare la povertà formativa e a valorizzare le relazioni.

 

Parma, 11 ottobre 2021 – Cosa, e chi, viene considerato “mito” oggi? E soprattutto quale risposta danno gli adolescenti a questa domanda? Prova a partire da questi interrogativi per avviare una riflessione comune e trasversale fra generazioni, il progetto biennale “Immediatamente mito” ideato dall’associazione culturale L.O.F.T. Libera Organizzazione Forme Teatrali e finanziato dalla Fondazione Pizzarotti nell’ambito del bando “Trovarsi 2020”.

 

Il progetto, che in questo primo anno di lavoro coinvolgerà tre scuole secondarie di I° grado di Parma (l’Istituto Fra Salimbene di Borgo Felino, l’Istituto L.Vicini di via Milano, l’Istituto G. Ferrari di via Galilei) e il Centro Giovani Casa nel Parco di Strada Naviglio Alto, è pensato per contribuire alla prevenzione della dispersione scolastica, un fenomeno purtroppo aggravatosi fra i giovani nel periodo pandemico, e stimolare, attraverso una pratica laboratoriale di scrittura creativa finalizzata alla messinscena di monologhi teatrali, un percorso condiviso di riflessione e relazione nei ragazzi/e e nelle famiglie.

Inizialmente approvato nel luglio 2020, il progetto era stato ridefinito nell’autunno scorso, a fronte delle nuove restrizioni e chiusure legate all’emergenza, come attività da svolgere non più in presenza nelle aulee scolastiche, ma da remoto, grazie all’ausilio di schede di scrittura sviluppate insieme da alunni e insegnanti.

 

Con la riapertura delle scuole e la possibilità di relazionarsi in presenza, il progetto ha recuperato la sua forma originale, consentendo agli artisti coinvolti di lavorare direttamente a contatto con i ragazzi/e.

 

Da ottobre 2021 a maggio 2022 verranno quindi guidati – all’interno delle classi di riferimento (tre classi seconde a cui si sono aggiunti, secondo l’attività d’interclasse, alunni/e di diverse sezioni) e presso il Centro Giovani – quattro diversi laboratori su “il mito immediato”, ovvero quello che i giovanissimi considerano “mito”, ragionando sull’ispirazione e la fascinazione che questi miti esercitano nelle scelte, nelle relazioni e nella quotidianità degli adolescenti.

 

I percorsi saranno articolati in diverse fasi che prevedono un dibattito sul tema (in classe e a casa), un momento di scrittura creativa da svolgere insieme, una rielaborazione critica e teatrale affidata agli artisti di L.O.F.T. che creeranno quattro monologhi “mitici” (uno per ogni gruppo di lavoro), interpretati dagli attori e dalle attrici di L.O.F.T. all’interno degli Istituti di riferimento, e, infine, una messinscena conclusiva che presenterà al pubblico i diversi esiti.

 

La prima parte del lavoro, quella d’indagine e scrittura, sarà guidata nelle classi delle scuole medie dal drammaturgo Matteo Bacchini, mentre al Centro Giovani – dove il laboratorio partirà giovedì 14 ottobre e a cui è ancora possibile partecipare (per informazioni chiedere direttamente all’educatore del Centro Giovani in Strada Naviglio Alto 41/A)- sarà tenuto dallo stesso Bacchini insieme all’attrice e autrice Francesca Grisenti.

 

Il progetto vedrà come ultimo step la compilazione di un questionario, attraverso il quale gli adolescenti coinvolti potranno rielaborare la propria idea di mito, alla luce dell’esperienza vissuta insieme, e a cui farà seguito un incontro in classe con il giornalista della Gazzetta di Parma Cesare Pastarini che realizzerà un articolo-reportage sul percorso svolto dai ragazzi/e.

 

Le fasi di lavoro saranno, inoltre, documentate da riprese video ad opera del videomaker Lorenzo Bresolin. Al termine del progetto biennale, che nel 2022 si rivolgerà alle scuole superiori, verrà, infatti, realizzato un docu-film che resterà a disposizione degli Istituti scolastici.

 

Per info e contatti: loftassociazione@gmail.com

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: