Il 20 novembre torna la Stagione serale del Teatro del Cerchio e continua la Stagione per famiglie

 

 

“BARBABLÙ – storia di quotidiana violenza” – 20 novembre – ore 21.00

“AMICO DI PEZZA” –21 novembre ore 17.00

Nuovo Teatro di Via Pini 16 Parma

 

Il Teatro del Cerchio da anni, ritaglia un momento dedicato al tema della violenza sulle donne in occasione della Giornata Mondiale. Tra i vari spettacoli prodotti, uno di quelli di maggior successo in tutta Italia è sicuramente il “Barbablù – storia di quotidiana violenza” che verrà riproposto il giorno 20 novembre, alle ore 21.00, presso il Nuovo Teatro di Via Pini 16/b. Lo spettacolo nasce dal desiderio di affrontare il dilagante e inaccettabile fenomeno della violenza domestica, per saperne di più, per offrire un’occasione di riflessione. Nella nostra ricerca abbiamo scoperto anche l’altra faccia di tale violenza, quella psicologica, che, come un tarlo, consuma anima e pensieri delle vittime che subiscono gelosie, abusi e pressioni da parte di mariti, fidanzati, compagni che pur non toccandole nemmeno con un dito, le affliggono con una violenza sottile e quotidiana. In modo esemplare Pirandello ha dato voce a tale ossessione maschile facendo dire a un suo personaggio:

“Anche se t’accecassi, ciò che i tuoi occhi hanno veduto, i ricordi, i ricordi che hai qua negli occhi, ti resterebbero nella mente; e se ti strappassi le labbra, queste labbra che hanno baciato, il piacere, il piacere, il sapore che hanno provato baciando, seguiteresti sempre a provarlo, dentro di te, ricordando, fino a morirne, fino a morirne di questo piacere.

 

Domenica 21, ore 17.00, la compagnia reggiana Enrico Lombardi/Quinta parete proporrà lo spettacolo dal titolo “Amico di pezza” adatto a un pubblico a partire dai tre anni. Il filo conduttore di “Amico di pezza” , pensato principalmente per l’infanzia, è la storia di un incontro, di una amicizia tra un bambino e il suo orso di pezza che il protagonista racconterà senza parlare ma utilizzando il corpo, l’azione e col supporto di voci fuori campo che rappresenteranno il mondo a lui circostante (genitori, insegnanti, fratelli, amici). Ad amplificare l’atmosfera ci saranno musiche, oggetti, giochi di ombre e proiezioni che aiuteranno nel racconto e ad entrare del suo mondo interiore.

Uno spettacolo che vuole emozionare: gioia, tristezza, rabbia, paura, vergogna, curiosità saranno  solo alcune delle emozioni affrontate durante lo spettacolo.

Con questo obiettivo è stato pensato “AMICO DI PEZZA – le emozioni sono come tanti fili colorati” perché, attraverso la messinscena teatrale, il bambino non sarà solo spettatore di una storia ma verrà coinvolto tramite suoni, colori, luci, ombre, oggetti a provare lui stesso le emozioni dell’attore in una dinamica di rispecchiamento.

Ricordiamo che secondo le disposizioni in materia di sicurezza, è obbligatoria la prenotazione al 351 5337070 o prenotazioniteatrodelcerchio@gmail.com e il possesso del Green Pass per entrare.

 

https://www.teatrodelcerchio.it/temp/578-stagione-serale-3.html

https://www.teatrodelcerchio.it/le-stagioni/stagione-ragazzi.html

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: