Reggio Emilia, 23 Novembre 2021 – Intesa Sanpaolo e Iren – attraverso le controllate Iren Smart Solutions e Iren Mercato – hanno sottoscritto un accordo quadro per la cessione e l’acquisto di crediti d’imposta Superbonus ed Ecobonus previsti dal Decreto Rilancio.

L’accordo per un importo complessivo di 170 milioni di euro rappresenta un tassello importante per supportare il Gruppo Iren nei progetti di riqualificazione energetica degli edifici, consentendo un immediato smobilizzo del credito d’imposta derivante dagli incentivi fiscali.

I lavori di riqualificazione consentiranno, per gli interventi previsti nell’ambito del cosiddetto Superbonus 110%, un risparmio energetico medio superiore al 50% dell’energia consumata, incidendo positivamente sui costi sostenuti da migliaia di famiglie per la fornitura elettrica.

Un beneficio non solo per i singoli proprietari ma per tutta la collettività; il risparmio in termini di emissioni, infatti, è stimabile pari a oltre 4.000 tonnellate di C02.

Le società del Gruppo Iren hanno già sottoscritto oltre 500 contratti ed avviato oltre 300 cantieri relativi a lavori di riqualificazione, dei quali Intesa Sanpaolo acquisterà il corrispettivo credito d’imposta.

La prima tranche di cessione sarà perfezionata entro il 31.12.2021, per un ammontare pari a circa 40 milioni di euro.

Mauro MicilloChief della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo dichiara: “L’accordo con un operatore leader come Iren contribuisce in modo concreto all’efficienza del patrimonio immobiliare del Paese migliorando i consumi energetici di un ampio numero di abitazioniIntesa Sanpaolo conferma così il proprio impegno nel supportare la transizione verso un’economia a più basse emissioni di carbonio accompagnando e sostenendo le imprese che agevolano il miglioramento dell’efficienza energetica“.

Gianni Vittorio Armani, CEO e Direttore Generale del Gruppo Iren, sottolinea: “Questa operazione, mettendo al centro i temi della transizione ecologica e degli investimenti per i territori, si inserisce a pieno nelle linee strategiche del nostro piano industriale al 2030. La collaborazione con un importante player finanziario come Intesa Sanpaolo ci consente, attraverso i numerosi progetti di efficientamento energetico degli edifici avviati nei nostri territori, di rafforzare ulteriormente il nostro ruolo come partner di riferimento per le comunità, affiancandole con i nostri servizi di smart solutions in un percorso di sviluppo sostenibile”.

—————–

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo è una Wealth Management & Protection Company, nonché la principale Banca in Italia e una delle più solide e profittevoli banche europee. Come Bancassicurazione, offre servizi bancari commerciali, di corporate investment banking, private banking, gestione del risparmio, asset management e assicurativi. Il Gruppo Intesa Sanpaolo conta circa 13,5 milioni di clienti in Italia, serviti attraverso i suoi canali digitali e tradizionali, e 7,1 milioni di clienti all’estero, dove è presente con banche controllate operanti nel commercial banking in 12 Paesi in Europa centro-orientale, Medio Oriente e Nord Africa, oltre che con una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate in 25 Paesi. Intesa Sanpaolo è riconosciuta come una delle banche più sostenibili al mondo ed è impegnata a diventare un modello di riferimento in termini di sostenibilità e responsabilità sociale e culturale. Promuove progetti rilevanti di inclusione economica e riduzione della povertà, tra cui un fondo di impatto per 1,5 miliardi di euro di finanziamenti a categorie di soggetti con difficoltà di accesso al credito. In campo ambientale, ha creato un fondo di 6 miliardi di euro destinato all’economia circolare. Il Gruppo è inoltre fortemente impegnato in attività culturali in Italia e all’estero, con l’obiettivo di difendere, valorizzare e condividere il patrimonio storico-artistico del Paese, anche grazie alle esposizioni permanenti e temporanee ospitate presso le Gallerie d’Italia, i musei di Intesa Sanpaolo presenti a Milano, Napoli, Vicenza e, prossimamente, Torino.

IREN

Iren, una delle più importanti e dinamiche multiutility del panorama italiano, opera nei settori dell’energia elettrica, del gas, dell’energia termica per teleriscaldamento, della gestione dei servizi idrici integrati, dei servizi ambientali e dei servizi tecnologici.
Il Gruppo eroga i propri servizi in un bacino multiregionale con oltre 8.600 dipendenti e ha un portafoglio di circa 1,9 milioni di clienti nel settore energetico, circa 2,8 milioni di abitanti serviti nel ciclo idrico integrato e 3,1 milioni di abitanti nel ciclo ambientale.

È primo operatore nazionale nel settore del teleriscaldamento per energia termica commercializzata, terzo nel settore idrico per metri cubi gestiti e nei servizi ambientali per quantità di rifiuti trattati, quinto nel settore gas per vendita a clienti finali, quinto nell’energia elettrica per elettricità venduta. Il Gruppo è un produttore energetico eco-friendly per circa il 73% della propria produzione. Iren è una holding industriale con sede a Reggio Emilia e poli operativi a Genova, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Torino, La Spezia e Vercelli.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: