Presentazione online il 29 novembre

 

 

Lunedì 29 novembre alle 18 sarà presentato il quarto quaderno relativo all’Archivio Storico di BPER Banca dal titolo “Oggi per domani. Breve storia del risparmio”.

L’evento digitale di presentazione, con la regia di O-One, è aperto a tutti e disponibile al link: https://www.crowdcast.io/e/storia_del_risparmio

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi.

 

Interverranno:

Sabrina Bianchi, Responsabile Brand e Marketing Communication e “La Galleria” di BPER Banca

Giovanna Boggio Robutti, Direttrice FEduF

Chiara Pulini, Archivista e curatrice Archivio Storico di BPER Banca

Giovanna Zacchi, Responsabile ESG Strategy di BPER Banca.

 

La pubblicazione raccoglie lo studio condotto da Chiara Pulini, Archivista e curatrice dell’Archivio Storico di BPER Banca dal 2016, che ripercorre le iniziative e i progetti che da sempre BPER Banca ha proposto per promuovere il risparmio, valore fondamentale per l’Istituto.

Il risparmio è un tema che affonda le sue radici nell’origine stessa dell’allora Banca Popolare di Modena nel 1867, e tuttora è un obiettivo primario, come testimoniano i progetti per un’educazione finanziaria concreta e consapevole promossi da BPER Banca.

Chiara Pulini definisce prima di tutto il vasto raggio d’azione del concetto di risparmio e prosegue con la presentazione storica di documentazione d’archivio che testimonia come, già alla fine dell’Ottocento, la Banca popolare di Modena si propone a tutela del credito popolare e del risparmio. La ricerca archivistica ripercorre circa 150 anni storia ed è arricchita da un caso di studio dedicato alla Cassa di Risparmio di Vignola, incorporata in BPER Banca nel 2010, il cui Archivio Storico conserva importanti materiali che testimoniano il sostegno del risparmio, soprattutto in occasione della Giornata del Risparmio, che si celebra ogni anno il 31 ottobre.

La Presidente di BPER Banca Flavia Mazzarella afferma: “E’ la stessa Costituzione che all’art. 47 sancisce la centralità del risparmio per lo sviluppo e il benessere della società. Per rispondere al meglio ai bisogni dei territori, BPER Banca promuove progetti utili al raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU, sottolineando così la forte relazione che intercorre tra il perseguimento di finalità di business e target di sostenibilità. Con i nostri progetti di educazione finanziaria, come Grande!, Tarabaralla e Un passo verso il futuro, rivolti in particolare alle giovani generazioni e alle famiglie, contribuiamo infatti al raggiungimento dell’’Obiettivo 4 ‘Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti’”.

La prefazione del quaderno è stata affidata alla Direttrice di FEduF – Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, Giovanna Boggio Robutti che sottolinea “l’importanza di diffondere l’educazione finanziaria come strumento per allocare correttamente il risparmio, creare benessere e portare sostenibilità individuale e sociale. Lo sforzo maggiore delle attività di FEduF è rivolto alle giovani generazioni ed è per questo che la Fondazione lavora insieme alle banche per rendere l’informazione finanziaria un elemento strutturale e sistematico nella cultura di cittadinanza degli studenti, a partire dai più giovani delle scuole primarie”.

Il volume è completato da un testo a firma di Giovanna Zacchi, responsabile ESG Strategy di BPER Banca, che presenta le iniziative che l’Istituto porta avanti nel campo del sostegno dell’educazione finanziaria, tra i giovani, le scuole e le famiglie.

 

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: