All’indomani del summit virtuale tra Biden e Xi

 

Stati Uniti e Cina hanno annunciato un accordo per allentare le restrizioni sui visti dei giornalisti stranieri operanti nei due Paesi, all’indomani del vertice tra i presidenti Joe Biden e Xi Jinping.

Una mossa che stempera il conflitto diplomatico che aveva portato all’espulsione di alcuni reporter americani dalla Cina durante l’ultimo anno dell’amministrazione Trump.

Lo ha riferito il Dipartimento di Stato americano confermando una notizia uscita sul China Daily, giornale controllato dal governo di Pechino.

In base all’accordo, tre testate Usa – New York Times, Wall Street Journal e Washington Post – potranno inviare nuovamente giornalisti in Cina, anche se non e’ chiaro se ai corrispondenti espulsi lo scorso anno sara’ consentito di tornare. Gli Stati Uniti, che avevano limitato i visti per i giornalisti cinesi a 90 giorni, forniranno visti di un anno per i reporter stranieri, rinnovabili annualmente. Entrambi i Paesi hanno concordato di rendere piu’ facile per i giornalisti andare e venire senza il timore di perdere la possibilita’ di tornare al lavoro. (ANSA).

     

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Lascia una Replica

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: