L’uomo si era dichiarato colpevole dell’omicidio della sua ex moglie e della violenza sessuale nei confronti della figliastra 12enne

Un uomo detenuto in Mississippi, riconosciuto colpevole dell’omicidio della sua ex moglie e della violenza sessuale nei confronti della figliastra 12enne, è stato giustiziato con una iniezione letale. E’ la prima condanna capitale che viene eseguita nel Mississippi dal 2012. David Neal Cox, 50 anni, si è detto ”degno di morte” e rinunciato a tutti gli appelli. Nel 2012 Cox si era dichiarato colpevole di aver sparato e ucciso Kim Kirk Cox nel maggio del 2010 nella piccola città di Sherman. La sua figliastra, che ora ha 23 anni, ha assistito all’esecuzione del patrigno.

”Voglio che i miei figli sappiano che li amo molto e che un tempo ero un brav’uomo”, ha detto Cox poco prima dell’iniezione, come riporta il New York Post.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
© COPYRIGHT ADNKRONOS

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: