Reggio Emilia, 25 marzo 2022 – La Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB) e Iren S.p.A. hanno firmato un finanziamento del tipo Public Finance Facility (PFF) per un ammontare di 80 milioni di euro che servirà a sostenere lo sviluppo della rete di teleriscaldamento nell’area metropolitana di Torino, come previsto nel Piano Industriale al 2030. Questo progetto si basa sulla cooperazione esistente tra CEB e Iren nel settore della sostenibilità ambientale: nel 2020 era già stato firmato un prestito di pari importo per migliorare le infrastrutture idriche a Genova e Parma.
Gli investimenti sono finalizzati a saturare ed estendere in nuove aree il teleriscaldamento con l’allacciamento di nuove utenze, a migliorare l’efficienza operativa e la flessibilità della rete di Torino, tramite la completa integrazione degli asset gestiti nell’area metropolitana e ad aumentare la resilienza dell’infrastruttura rinnovando le parti più datate. È inoltre incluso lo sviluppo di nuovi impianti di accumulo termico attraverso i quali si potrà massimizzare lo sfruttamento del calore prodotto in cogenerazione, riducendo, di conseguenza, le emissioni di CO2, migliorando la qualità dell’aria nell’area metropolitana di Torino e incrementando il risparmio di energia primaria utilizzata. Tali interventi consentono di incrementare le volumetrie teleriscaldate di circa 13 milioni di metri cubi, sviluppare 156 km di nuova rete e rinnovare circa 13 km di rete esistente. L’investimento totale previsto nel periodo 2021-2025 è pari a circa 198 milioni di euro di cui il 40% coperto dal prestito erogato dalla CEB. Oltre a contribuire alla sicurezza e all’efficienza dell’approvvigionamento, il prestito CEB contribuirà alla riduzione dell’inquinamento atmosferico delle aree urbane interessate e a rispettare il suo impegno per una riduzione del 40% delle emissioni di CO2 entro il 2030.
“Siamo lieti di continuare una collaborazione molto proficua con IREN nel settore della sostenibilità ambientale”, ha detto il governatore di CEB Carlo Monticelli “Il nostro obiettivo comune è quello di fornire ai cittadini servizi di alta qualità che siano efficienti, affidabili e sostenibili.”

“Questo prestito rafforzerà la struttura finanziaria di IREN per quanto riguarda la finanza sostenibile, che oggi rappresenta circa il 64% del debito totale di Iren”, ha spiegato l’amministratore delegato e direttore generale di Iren Gianni Vittorio Armani “Gli investimenti dedicati all’estensione della rete di teleriscaldamento massimizzeranno l’utilizzo del calore prodotto in cogenerazione, riducendo così le emissioni di CO2, aumentando il risparmio energetico e migliorando la qualità dell’aria nell’area metropolitana di Torino.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.