L’Italia deve fare la propria parte nell’accoglienza delle centinaia di migliaia di profughi in fuga dall’Ucraina che si dirigono e si dirigeranno nel nostro Paese. Ma la situazione va gestita con criterio e dati i flussi crescenti è doveroso evitare la creazione di tendopoli inadeguate e inaccettabili per un Paese europeo nella gestione e nel supporto di questa crisi internazionale. Per questa ragione è opportuno che il governo si impegni a stanziare, alla prima occasione utile, “un contributo di solidarietà minimo, in favore dei soggetti connazionali, che stabiliranno autonomamente di accogliere cittadini ucraini, nel caso in cui le strutture pubbliche già predisposte non siano sufficienti ad ospitare la comunità ucraina costretta a fuggire dal proprio Paese a causa del conflitto bellico in corso”: è questa la proposta presentata e approvata oggi alla Camera contenuta in un ordine del giorno presentato dal deputato emiliano del M5S Davide Zanichelli e accolto dal Governo.

“Il contributo di solidarietà è un doveroso sostegno a tutti coloro che intendono dare rifugio ai tantissimi profughi fuga dalla guerra in corso: si tratta finora di oltre 40mila ucraini, per lo più donne e bambini, una cifra in crescita che le strutture pubbliche di accoglienza rischiano di non riuscire a gestire totalmente”, commenta Zanichelli. “Sono quindi i privati e associazioni, anche nella forma del volontariato, che stanno già provvedendo alla sistemazione autonoma dei profughi che supportino l’intervento pubblico”. 

“Mi auguro pertanto che il Governo provveda quanto prima a supportare il lodevole volontariato di moltissime persone che hanno già aperto le porte delle proprie case per chi scappa dalla guerra. Lo Stato ha il dovere morale di facilitare un processo di accoglienza organizzato, dignitoso e scongiurare la creazione di tendopoli affollate”, conclude l’esponente pentastellato.

 

 

Si allega testo dell’ordine del giorno.

Odg On. Zanichelli DL UCRAINA 3491

Link all’intervento odierno in aula del deputato Zanichellihttps://fb.watch/bNDJxpB6ld/

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.