Il 15 e il 19 aprile, alla Casa della Musica di Parma, i primi due appuntamenti della rassegna Traiettorie con il pianista Mikhaïl Bouzine e MDI Ensemble

 

 

Mikhaïl Bouzine è un pianista nato nel 1995, quando la rassegna «Traiettorie» era già al quinto anno di vita: nel frattempo Bouzine ha studiato al Conservatorio di Mosca, ha fatto un master alla Hochschule für Musik di Dresda studiando pianoforte contemporaneo e ha vinto nel 2020 la XIV edizione del Concorso pianistico internazionale di Orléans, mentre Traiettorie è diventata una rassegna matura, riconosciuta fra le più importanti d’Europa e punto fermo della stagione musicale a Parma.
Ora Bouzine e Traiettorie si incontrano nella serata che venerdì 15 aprile alle ore 20:30 nella Sala dei concerti della Casa della Musica apre la XXXII edizione della rassegna di musica moderna e contemporanea ideata e diretta da Martino Traversa, promossa e organizzata da Fondazione Prometeo, che anche quest’anno snoda il proprio cartellone dalla primavera a novembre con diciotto concerti che focalizzano l’attenzione sulla presenza della musica italiana nel contesto europeo dell’ultimo secolo.
I brani scelti da Bouzine mettono in gioco proprio due compositori italiani sensibilissimi alla musica tedesca come Ferruccio Busoni e Luigi Dallapiccola, in relazione a tre momenti delicati della storia musicale di Germania: una delle sonate di Schubert più rappresentative della sua crisi di coscienza, la Sonata op. 42; la raccolta di brani pianistici dell’op. 19 con cui Arnold Schönberg nel 1911 risolveva nella brevità formale le difficoltà del proprio percorso di ricerca di una nuova sintassi musicale; e il settimo Klavierstück di Wolfgang Rihm, del 1980, punto estremo di un percorso pianistico di conciliazione fra modernità, espressività e gesto esecutivo che costruisce la struttura stessa del pezzo. La prima Sonatina di Busoni, del 1910, e il «Quaderno musicale di Annalibera» di Dallapiccola, del 1952, si inseriscono fra questi pilastri con la grazia dell’apparente semplicità: la Sonatina premonendo una dimensione inquietante dello spirito, il «Quaderno» accettando quel linguaggio seriale che segnò proprio un secolo fa l’approdo linguistico di Schönberg e della musica moderna.
Si rinnova così la collaborazione fra Fondazione Prometeo e il Concorso pianistico internazionale di Orléans, avviato nel 2017 all’interno della rassegna primaverile «Verso Traiettorie». Bouzine, oltre a lavorare in ensemble con Kymatic e Thimk Collective, nel 2020 ha vinto anche i premi Polska Music e il Samson François e ha registrato musica contemporanea e tre album sotto lo pseudonimo «ShchRTTTShch». È anche compositore: sta lavorando dal 2012 a un ciclo sulle lettere dell’alfabeto cirillico.

Solo quattro giorni, con le feste di Pasqua in mezzo, separano il recital di Bouzine dal secondo concerto di Traiettorie 2022, martedì 19 aprile sempre alla Casa della Musica alle ore 20:30 con mdi ensemble, gruppo milanese nato vent’anni fa, fra i più attivi nella commissione ed esecuzione di musica contemporanea soprattutto italiana, vincitore nel 2017 del premio «Una vita nella musica» a Venezia e nel 2021 del Premio Abbiati. Formato da Sonia Formenti (flauto), Paolo Casiraghi (clarinetto), Corinna Canzian (violino), Paolo Fumagalli (viola), Giorgio Casati (violoncello), Luca Ieracitano (pianoforte), mdi organizza a Milano dal 2016 la rassegna di concerti e masterclass «Sound of Wander» e dal 2019 il workshop di composizione e prassi strumentale «Newmusic Week».
Il programma proposto è di assoluta contemporaneità e di assoluta italianità, con quattro brani su sei datati al XXI secolo, che mettono in moto sensibilità operanti nella musica italiana di questi anni: la fisicità dei suoni in «Second Born Unicorn» (2002) per pianoforte solo di Giovanni Verrando, le risonanze della vocalità in «Logos II» (2015) di Simone Movio, le relazioni fra strutture geometriche e memoria in «Et les ondes chantent, même» (2015) di Marco Di Bari, le trasformazioni materiche in «Insieme» (2015) di Aureliano Cattaneo .
Accanto a questi, mdi propone due pezzi dell’ultimo quarto del Novecento. Uno è «Due volti. Primo Notturno» (1987) di Federico Incardona, per clarinetto e viola, splendido esemplare del suono interiorizzato e dematerializzato del compositore siciliano scomparso nel 2006. L’altro è il secondo segmento di «Domeniche alla periferia dell’impero» di Fausto Romitelli, compositore fra i più interessanti della sua generazione, scomparso nel 2004 a soli quarantun’anni: un pezzo che, omaggiando il leader degli spettrali francesi Gérard Grisey, segna anche la distanza della musica di Romitelli, pregna di eventi sonori caotici e sensibili alle forme più popolari, proprio dalla trasparente plasticità degli spettrali.

Il terzo concerto di Traiettorie 2022 è in programma il 3 maggio alla Casa della Musica con il Quartetto Maurice.

La realizzazione di «Traiettorie», partner di Italiafestival, è possibile grazie al sostegno di: Comune di Parma, Casa della Musica di Parma, Complesso Monumentale della Pilotta, Università degli Studi di Parma, Fondazione “A. Toscanini”, Fondazione Monteparma, Chiesi Farmaceutici, Symbolic, Sina Hotel Palace Maria Luigia, MACROCOOP – Servizi per la comunicazione. Rinnovata anche la collaborazione con Rai Radio3 e Magazzini Sonori come media partner.

Biglietteria
È possibile acquistare i biglietti in prevendita sul sito https://www.vivaticket.com/it/ o – nei giorni dei concerti, a partire dalle ore 19:30 – presso la reception della Casa della Musica (Piazzale San Francesco, 1 – 43121 Parma).

Per accedere sarà necessario esibire il Green Pass rafforzato e indossare la mascherina FFP2.

Costi dei biglietti
Intero: € 15
Ridotto: € 10 (over 65, soci FAI, TCI)
Ridotto studenti: € 5 (studenti universitari e del Conservatorio)
Omaggio: under 18

Per informazioni
Fondazione Prometeo
tel. 0521 708899 – cell. 348 1410292
e-mail: info@fondazioneprometeo.org

Link utili
http://www.fondazioneprometeo.org
https://www.facebook.com/festivaltraiettorie/

https://www.instagram.com/fondazione_prometeo/
https://www.youtube.com/user/FondazionePrometeo

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.