E’ “ramoscello d’ulivo” dopo lo strappo. Inquietudini sulle condizioni della sovrana. I duchi del Sussex hanno incontrato anche il principe Carlo

 

Harry e Meghan hanno fatto visita alla regina Elisabetta prima di raggiungere l’Aia dove il 16 aprile prenderanno il via gli Invictus Games, l’evento sportivo fondato da Harry per i veterani militari disabili.

Lo ha reso noto un portavoce della coppia .I media britannici hanno riferito che l’incontro si è svolto nel castello di Windsor.

La visita a sorpresa di Harry e Meghan alla regina Elisabetta è da interpretarsi come un “ramoscello d’ulivo” offerto dai duchi di Sussex a due anni dal loro strappo dalla famiglia reale con anche il trasferimento negli Usa e a pochi giorni dell’occasione mancata della messa all’Abbazia di Westminster per il primo anniversario della morte del principe Filippo.

E’ quanto emerge dai media britannici, secondo cui i duchi, nel corso della loro tappa al castello di Windsor, sulla via per l’Aja per la cerimonia di apertura degli Invictus Games, hanno incontrato anche il principe Carlo.

Una riunione di famiglia che non avveniva da tempo e soprattutto successiva agli scontri fra i Windsor, anche a colpi di interviste, dichiarazioni e libri. Non è noto se la coppia abbia portato il figlio Archie, di due anni, e la figlia di 11 mesi Lilibet, che la sovrana non ha mai incontrato. Il principe Harry, nonostante la rinuncia a partecipare alla messa per Filippo, si era ripromesso di andare a trovare la nonna “appena possibile”. La visita potrebbe rappresentare, anche alla luce di queste parole, un segnale di allarme in più sulle condizioni della quasi 96enne sovrana, visitata senza preavviso dal nipote in un momento in cui è costretta a moltiplicare i forfait da ogni appuntamento pubblico esterno: come nel caso dell’assenza di ieri alla funzione tradizionale del Giovedì Santo o quella prevista per domenica con la messa di Pasqua.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.