A Parma Tutti Sindaci. Ormai siete tutti candidati, non si era mai visto un affollamento del genere, una vera corsa al sindaco! Ce n’è per tutti i gusti. Ma perché tutti volete fare il sindaco? vuoi vedere che c’è una bella convenienza a fare il sindaco? a cominciare dall’ex assessore Guerra che ci ha preso gusto a fare il politico, che da assessore passare a fare il sindaco è un attimo se prende i voti… e se Pizzarotti glielo lascerà fare… ma se i parmigiani voteranno Guerra non è un po’ come rieleggere Pizzarotti? Si vede che non ne hanno avuto abbastanza, si cambia per non cambiare nulla con la benedizione dei poteri forti, che una volta fatta la poca fatica con Pizzarotti di asservirselo non vogliono farne altra per un nuovo candidato. (il mio unico incontro con Guerra l’ho avuto un paio di anni fa in occasione di Parma Capitale della cultura. Gli sottoposi il libro su Amedeo Bocchi pittore parmigiano tra i più apprezzati e tra i pochissimi ad avere un museo a lui dedicato, Opera Omnia, un libro unico sulla quasi totalità delle opere del maestro di cui sono editore a tiratura limitatissima, solo 110 esemplari numerati. Nell’immediato fu molto interessato,
ci fu un incontro preliminare a cui parteciparono anche altre persone dello suo staff… “Tutto molto bello, le faremo sapere”. Da allora sto ancora aspettando, forse ci sono state cose più importanti da presentare… Ma un’opera omnia su Amedeo Bocchi di quasi 500 pagine con tutte le autorizzazioni delle eredi in calce forse era poco importante per Parma Capitale dell’incultura e per l’assessore Guerra. Se tanto mi dà tanto…). Se poi dovesse capitare Vignali, Dio vede e provvede, poveri poteri forti. Ma non preoccupatevi, sarà difficile, anche se per molti sarebbe un graditissimo ritorno e una gran bella rivincita per Lui e per la città, un po’ se lo meriterebbe, con tutto quello che ha passato. Ma gli altri candidati cosa si aspettano di fare, le belle statuine? È certo che ‘sto casino di candidati non fa prevedere nulla di buono, sarà una lotteria, uno spreco di voti veramente notevoli, comunque dalle urne uscirà certamente un ballottaggio, ma tra chi? si può già prevedere… Vignali/Guerra, gli altri solo gregari, eppure sperano in un miracolo, ma si sa… a Parma i miracoli non succedono da un pezzo… una città appiattita su se stessa, con una delinquenza dilagante, un pantano dove nessuno ha più un guizzo d’orgoglio, dove si sa già in partenza chi sono i padroni e per il resto o ti adegui o ti devi adeguare. Che speranze avete, voi che sperate ancora? ecco, avete la speranza di sperare, almeno quella non ve la può togliere nessuno. Oh Dio, magari vorrebbero togliervi anche quella… Ma basta stare fuori dalla mischia per stare in pace e non essere tirati per nessuna giacchetta, ma se per caso vi siete invischiati allora aspettatevi pure che la giacchetta vi verrà strappata. Public Money: tutti assolti tranne Costa, e sarebbe stato assolto anche Vignali se non avesse patteggiato, ma voi di questo processo ormai sapete già tutto, da dove è partito? chi lo ha voluto? e perché? Ora Parma è concentrata sul nuovo sindaco… oh Dio, forse nuovo non lo sarà per niente, ma aspettiamo e sperate, un miracolo può sempre accadere.
E veniamo alla guerra. Putin un criminale senza nessun principio, senza etica né morale, solo uno sporco assassino; come tutti i folli crede di vincere, invece ha tutto da perdere. Perderà lui, la Russia, i russi, ma anche l’Ucraina, gli ucraini e tutto il resto del mondo, perché la guerra non fa sconti a nessuno, la guerra fa solo morti e distruzione. Gli unici a non morire sono quelli che la vogliono, e sono tanti.

Marcello Valentino

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *