Settimana di appuntamenti con ospiti di tutto riguardo per il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma: in programma due concerti aperti liberamente al pubblico.

Lunedì 9 maggio alle 20.30, nell’Auditorium del Carmine, Mattia Petrilli, primo flauto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e, dal 2005, membro dell’Orchestra Mozart, interpreterà musiche di Claude Debussy, Johann Sebastian Bach, Franz Schubert  e Franz Doppler, accompagnato al pianoforte da Pierpaolo Maurizzi e dal violoncellista Michele Ballarini, concertisti e docenti del Conservatorio di Parma. Invitato come camerista e solista da importanti enti e festival in Italia e all’estero, Petrilli collabora come primo flauto con le migliori orchestre internazionali. Il concertista sarà a Parma nell’occasione di una masterclass di flauto tenuta per gli allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”.

 

 

Mercoledì 11 maggio alle 17,30, nell’Auditorium del Carmine, sarà la volta del concerto “Camerismo Slavo”, con un Trio e un Quartetto di allievi del Conservatorio di Musica “Frescobaldi” di Ferrara. Il programma presenta due capisaldi del repertorio cameristico di matrice slava: il Quartetto n. 12 «Americano» (op. 96) di A. Dvořák e il Secondo trio per violino, violoncello e pianoforte (op. 67) di D. Šostakovič. In scena Guglielmo Ghidoli e Beatrice Giacca (violini), Francesca Fogli (viola), Alessandro Malavasi (violoncello) e Irene Brinci (pianoforte).

L’ingresso ai due appuntamenti è gratuito. È consigliata la prenotazione compilando il form a questo link: bit.ly/PrenotazioniBoito.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.