L’EFSA e l’ECDC hanno aggiornato la propria valutazione, pubblicata nell’aprile 2022, del focolaio di infezioni da Salmonella Typhimurium variante monofasica in molteplici Paesi, legato a prodotti a base di cioccolato provenienti dallo stabilimento belga di un’azienda produttrice.

Al 18 maggio 2022 i casi segnalati (tra probabili e confermati) erano 324 nell’UE/SEE e nel Regno Unito, ora in via di diminuzione. Questi sono stati notificati in dodici Paesi dell’UE/SEE (Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Spagna e Svezia), nel Regno Unito, in Svizzera, in Canada e negli Stati Uniti. Il primo paziente è stato segnalato nel Regno Unito il 7 gennaio su campione prelevato il 21 dicembre 2021.

L’8 aprile 2022 l’Ente per la sicurezza alimentare del Belgio ha fatto interrompere la produzione nell’impianto. Ritiri e richiami sono stati effettuati nei Paesi in cui venivano distribuiti i prodotti a base di cioccolato fabbricati nello stabilimento belga. In diversi Paesi le Autorità nazionali competenti hanno diramato avvisi al pubblico.

fonte @EFSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *