Il Consiglio provinciale nella seduta di oggi ha approvato anche alcune altre delibere tecniche.

 

Parma, 10 maggio 2022 – il Consiglio Provinciale nella seduta di oggi ha approvato, con l’astensione del Gruppo Insieme per la Provincia di Parma (Ipp) la modifica del Programma triennale dei ponti stradali, finanziati dal Ministero delle Infrastrutture. Il Programma riguarda la messa in sicurezza dei ponti e viadotti esistenti e la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli attuali che hanno problemi strutturali di sicurezza.
Il dirigente del Servizio Viabilità ing. Monteverdi ha illustrato la delibera, spiegando che   la variazione si è resa necessaria a causa dell’imprevisto aumento delle materie prime e dell’energia verificatosi negli ultimi mesi. Il Ministero ha tempestivamente accolto la richiesta della Provincia di Parma, autorizzandola a ripartire i finanziamenti previsti per alcune opere meno urgenti su quelle più urgenti, che potranno così avere la copertura finanziaria necessaria per essere completate. Per le opere al momento stralciate sarà ricercata un’altra fonte di finanziamento.

Il Consiglio ha anche approvato, con l’astensione del Gruppo Ipp la seconda Variazione al Programma triennale dei lavori pubblici 2022-2024, anche questa illustrata dall’ing. Monteverdi. Si tratta dell’inserimento nel Programma degli interventi previsti dal Piano di finanziamento delle “aree interne”. I comuni interessati sono: Tornolo, Varsi, Pellegrino, Bardi, Bore, Varano. I finanziamenti consentiranno interventi a favore della sicurezza delle strade provinciali che attraversano questi Comuni. L’importo totale delle prime due rate di finanziamento è di quasi 600 mila euro.
Tosi (Ipp), d’accordo su questi interventi, ha sollecitato maggiori investimenti sulle arterie provinciali, in particolare sulla Sp 16 e sulla Sp 56.
Sono stati poi approvati una variazione al Bilancio di previsione per recepire maggiori entrate e consentire maggiori spese (contrario il Gruppo Ipp) e un aggiornamento del Programma biennale degli acquisti di beni e servizi (astenuto il gruppo Ipp).

 

E’ stata quindi approvata, con l’astensione del Gruppo Ipp, l’autorizzazione alla società partecipata Tep ad acquisire il 30% delle quote dalla Società Tep Services srl, già partecipata al 70%, e alla successiva fusione per incorporazione. La delibera è stata illustrata dal dott. Giudice e dal Delegato Cantoni, che hanno sottolineato come l’operazione produrrà una razionalizzazione e riduzione del numero di partecipate, con vantaggi di bilancio e di gestione.

Approvata infine all’unanimità la convenzione tra la Provincia di Parma e la Provincia di Piacenza per il Servizio in forma associata della Segreteria Generale.

La registrazione della seduta è disponibile sul canale istituzionale youtube della Provincia di Parma, al link https://www.youtube.com/channel/UCryi2ddrmGQjyneG57hRf0g

Foto: momenti della seduta

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.