L’allarme rilanciato dal consigliere del ministero dell’Interno: “Potrebbero essere coinvolti decine di milioni di persone, necessario liberare i porti”

 

alternate text

 

“La più grande carestia della storia causata dalla spietata invasione della Russia in Ucraina è appena dietro l’angolo”. E’ l’allarme rilanciato dal consigliere del ministero dell’Interno ucraino, Anton Gerashchenko, ricordando che “i prezzi alimentari globali sono già aumentati del 30% lo scorso anno” e che potrebbero essere coinvolti “decine di milioni di persone nel mondo”. “La Russia – ha scritto su twitter – deve essere fermata immediatamente. Il mondo ha bisogno che siano liberati i porti ucraini e che il Mar Nero sia sicuro”.

Leggi anche

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
© COPYRIGHT ADNKRONOS

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.