Nuovo appuntamento per il Trofeo Olympia con Collecchio Corse in grande spolvero, due vittorie ed un podio oltre ad un buon test per il rientrante Arati, quarto al termine.

Felino (PR), 20 Giugno 2022 – Domenica ricca di soddisfazioni allo Slalom di Casina, terzo appuntamento di un Trofeo Olympia che vede Collecchio Corse sempre più protagonista, grazie alle due vittorie ottenute, ad un secondo e ad un quarto posto che completano il bilancio.

Inarrestabile il campione in carica Alessandro Lanzi, affiancato da Luisa Ruiu sulla Renault Clio 2.0 16 valvole gruppo A, firmatario del terzo successo consecutivo tra le duemila preparate.

Il pilota di Toano, ancora una volta vincitore della classe Rally 2, ha chiuso con un più che positivo sedicesimo assoluto, allungando prepotentemente in vetta alla classifica della serie.

Nonostante il tanto caldo e le gomme fuori temperatura” – racconta Alessandro Lanzi – “siamo riusciti a vincere ancora. Abbiamo avuto qualche problema, sul finale, alla scatola dello sterzo ma siamo riusciti a portare a casa il terzo successo stagionale. Grazie a tutti i nostri partners. Grazie a Collecchio Corse, sempre presente, ed a Luisa, capace di farmi mantenere la calma anche nei momenti di maggiore tensione. Complimenti anche agli organizzatori dell’evento.”

Positivo anche il rientro in gara di Mauro Arati, a bordo di una Renault Clio RS di gruppo N in vista dell’atteso appuntamento con il Rally di Salsomaggiore Terme, impegnato a riprendere confidenza con quella trazione anteriore transalpina che non vedeva dall’Agosto del 2021.

Per il compaesano del detentore del titolo un buon quarto di classe Rally 2, nonostante una vettura non del tutto ideale per affrontare le insidiose porte dell’appuntamento reggiano.

Primo centro targato 2022, dopo il doppio terzo conquistato nelle precedenti uscite di campionato, per un Cristian Lanzi più forte anche degli sgambetti della dea bendata.

Il pilota di Castellarano, in coppia con Mirca Rivi su una Citroen C2 R2, ha piazzato la zampata in classe Rally 4, candidandosi nella rosa dei pretendenti al titolo tra le millesei preparate.

Tra vari inconvenienti” – racconta Cristian Lanzi – “siamo riusciti a portare a casa il primo successo in questa stagione. Nel giro di prova abbiamo rotto il filo della frizione ma siamo riusciti a cambiarlo, in tempo utile, per poter partecipare alle tre prove cronometrate. Abbiamo sempre migliorato, ad ogni giro. La vettura, a parte il problema iniziale, si è comportata benissimo. Il percorso era davvero molto tecnico ed anche divertentissimo. Siamo soddisfatti e guardiamo al futuro con ottimismo. Grazie a Collecchio Corse perchè è stata determinante nel fornirci i pezzi di ricambio essenziali per poter partecipare e vincere questa tappa a Casina.”

Ad accrescere la soddisfazione della scorsa Domenica, all’interno del sodalizio con base a Felino, ci ha pensato pure il ritrovato Nicolas Munarini, al termine terzo di classe Rally 4.

Il pilota di Baiso, sulla Peugeot 106 Rallye gruppo A con Arianna Teneggi, ha lamentato qualche noia al cambio, con la seconda marcia che andava in difficoltà sulle sconnessioni del manto stradale, ma ha saputo trarre il meglio dalla trasferta reggiana, completando il podio con il compagno di colori ed affilando le armi in vista dei prossimi impegni previsti dal calendario.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *