Cinque portacolori della scuderia di Felino per due appuntamenti tra le porte, divisi tra Tredozio, tappa della Coppa Romagna Slalom, e l’inedito evento di Montemerlo.

Felino (PR), 22 Giugno 2022 – Collecchio Corse vuole cavalcare l’onda e, dopo i recenti successi ottenuti tra le porte, alzerà la posta in palio, dividendosi su due campi nel weekend.

Domenica 26 Giugno sarà una giornata molto calda per la scuderia di Felino, a partire da un tridente agguerrito in vista dello Slalom Tredozio – Monte Busca, secondo round di una Coppa Romagna Slalom che ha già regalato grosse soddisfazioni agli alfieri del sodalizio parmense.

Secondo in quel di Modigliana Milo Pregheffi, in coppia con Anita Lamberti Zanardi sulla Subaru Impreza curata da Soretti, sarà chiamato a giocare la propria partita chiudendosi in difesa.

Il pilota di Felino, dopo aver rilevato una problematica di natura tecnica alla vettura nipponica, potrebbe essere costretto, in caso di colpo gobbo della sorte, a dire addio all’intera stagione.

Atteso a recitare un ruolo da protagonista sarà invece il rivitalizzato Cristian Lanzi, vincitore a Casina con l’inseparabile Mirca Rivi sulla Citroen C2 R2 e pronto ad attaccare i quartieri nobili.

Il pilota di Castellarano, sul gradino più basso del podio nel primo round della serie, punterà ad una doppietta che gli consentirebbe di recuperare il terreno perso dalla vetta della classifica.

Seconda uscita stagionale, prima nel campionato romagnolo, per un Nicolas Munarini che, affiancato da Arianna Teneggi sulla Peugeot 106 Rallye gruppo A, alzerà l’asticella della sfida personale, dopo aver positivamente rotto il ghiaccio, Domenica scorsa, con il podio a Casina.

Assente illustre per questo secondo atto sarà il detentore del titolo in classe Rally B, autentico mattatore della passata stagione, ovvero Alessandro Lanzi, costretto a rimanere al palo.

Il campione di Toano, fresco vincitore a Casina, non sarà al via data l’impossibilità di rialzare in tempo utile la Renault Clio 2.0 16 valvole gruppo A, condivisa abitualmente con Luisa Ruiu.

Dalla provincia di Forlì e Cesena verso i piedi dei Colli Euganei per la prima edizione dello Slalom di Montemerlo, appuntamento inedito e particolarmente atipico per il settore.

Su un percorso che si snoderà totalmente in pianura, condito da tornati e barriere artificiali oltre che dalle tradizionali porte, saranno in due a difendere i colori della compagine felinese.

Ritornato al volante quest’anno, dopo una lunga assenza, il presidente Gianni Assirati ritroverà, Domenica prossima, la stessa Citroen C2 R2 già utilizzata al circuito all’ombra del Titano.

A fargli compagnia sarà il numero due di Collecchio Corse, Amedeo Fico, alla ricerca di sfatare quel tabù che lo vede purtroppo protagonista di tre ritiri consecutivi ma motivato ad invertire la rotta, alla guida di una Citroen Saxo in versione gruppo N, in questa prima patavina.

Mi sono sempre piaciute le novità” – racconta Assirati (presidente Collecchio Corse) – “ed è per questo che abbiamo deciso di essere presenti allo Slalom di Montemerlo. Mi impegnerò al massimo ma il divertimento più grande sarà quello di passare un bel weekend con Amedeo. Il presidente ed il vicepresidente in gara assieme, tenendo d’occhio i nostri in quel di Tredozio.”

Arrivando da tre ritiri consecutivi” – gli fa eco Fico (vicepresidente Collecchio Corse) – “non abbiamo nessuna particolare ambizione se non quella di arrivare in fondo. Sarà una gara test e ci auguriamo di poterci divertire. Io ed il presidente ce la metteremo tutta, questo è garantito.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.