Il San Marino Rally, terzo atto del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, vedrà il pilota di Camposampiero, portacolori di Collecchio Corse, alla seconda sullo sterrato.

Felino (PR), 04 Luglio 2022 – Quasi due i mesi che hanno separato le giovani promesse del rallysmo tricolore dalla lotta che vede loro contendersi il titolo nel Campionato Italiano Assoluto Rally Junior ed il prossimo fine settimana, all’ombra del Monte Titano, la sfida si riaccenderà.

In arrivo il San Marino Rally, una delle classiche nostrane giunta a festeggiare un importante compleanno che si tradurrà in una cinquantesima edizione dall’alto tasso di adrenalina.

Il secondo appuntamento su terra del CIAR Junior, valevole anche per il Campionato Italiano Rally Terra, ritroverà al via Edoardo De Antoni, giovane speranza in casa Collecchio Corse.

Il pilota di Camposampiero, dopo aver debuttato sullo sterrato in occasione di un Adriatico chiuso con un buon quarto posto tra gli iscritti alla serie, sarà alla ricerca di nuove conferme.

Sarà un esordio a San Marino per noi” – racconta De Antoni – “ma abbiamo cercato di prepararci al meglio perchè sarà l’ultima gara che affronteremo su terra nel CIAR Junior. Dopo aver assaggiato lo sterrato all’Adriatico vogliamo presentarci qui per spingere. La prima gara ci è servita per capirci qualcosa, evitando di commettere errori, e dobbiamo dire che è andata anche bene. Questo è il nostro programma principale e dobbiamo impegnarci al massimo.”

Scorrendo la classifica provvisoria del tricolore riservato ai giovani talenti dello stivale il portacolori della scuderia di Felino viaggia al quarto posto, in ritardo di diciannove lunghezze dal capoclassifica Casella ma con i due gradini del podio che distano rispettivamente nove e sei punti, in attesa di tornare poi ai successivi asfalti di Roma, del 1000 Miglia e del Due Valli.

Da tenere d’occhio anche la situazione in ambito di un CIRT che vede il figlio d’arte patavino al sesto posto tra gli Under 25 ed nella coppa di categoria, solamente undici le lunghezze di divario dalla vetta che, in caso di risultato positivo a San Marino, potrebbero anche ingolosirlo.

Per essere il nostro primo anno su gare mai corse” – sottolinea De Antoni – “direi che ci stiamo comportando molto bene. Con il San Marino arriveremo alla metà esatta del campionato quindi vogliamo cercare di sfruttare al meglio questa occasione, sia per imparare ancora di più sulla terra ma anche per cercare di recuperare punti in campionato. Dopo il San Marino si passerà all’asfalto ed abbiamo visto che, su questo fondo, siamo più competitivi perchè abbiamo maggiore esperienza. Non vediamo l’ora di iniziare questa nuova ed entusiasmante sfida.”

Nove le prove speciali, tutte da disputare nella sola giornata di Sabato 9 Luglio, che vedranno protagonista De Antoni, a partire da una mattinata articolata su due giri su “Terra di San Marino” (5,00 km), intervallati da “Macerata Feltria” (7,47 km) e da “Belforte all’Isauro” (12,01 km).

Il pomeriggio condurrà il pilota della Renault Clio Rally 5, condivisa con Martina Musiari alle note, verso la doppia ripetizione della “Macerata Feltria” e della “Belforte all’Isauro”.

Il ruolo di giudice, pronto a decretare vincitori e vinti di questo cinquantennale, spetterà alla conclusiva “Terra di San Marino”, a completare i quasi settantaquattro chilometri cronometrati.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.