Da Roma si aprirà la seconda metà di stagione del CIAR Junior ed il pilota di Camposampiero, in gara per Collecchio Corse, partirà all’assalto del treno di testa.

Felino (PR), 20 Luglio 2022 – L’arrivo del Rally di Roma Capitale, in programma dal 22 al 24 Luglio, sancirà un crocevia determinante per il destino del giovane Edoardo De Antoni.

Archiviati i primi tre round del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, due dei quali su terra, per il pilota di Camposampiero si aprirà un trittico di tappe su fondo asfaltato, a partire da quello capitolino, sui quali potrà far valere l’esperienza maturata nella passata stagione.

Oltre all’evento laziale il calendario del tricolore prevederà il Rally 1000 Miglia, a fine Agosto, ed il Rally Due Valli, ad inizio Ottobre, tutti già disputati dalla promessa di Collecchio Corse.

Dopo tre gare che non avevamo mai visto prima” – racconta De Antoni – “ci troveremo ad affrontarne altre tre che abbiamo già corso lo scorso anno, con la Toyota Yaris. Tornare sull’asfalto, dove abbiamo maggiore esperienza, e su strade che saranno inedite solo in parte ci tornerà sicuramente utile. Abbiamo una carta in più da giocare e cercheremo di farlo bene.”

Una trasferta delicata, quella romana, in virtù di una classifica provvisoria del CIAR Junior che vede De Antoni al quarto posto con undici lunghezze da recuperare sul primo, nove sul secondo e cinque sul terzo, in un fine settimana che sarà valevole non solo per il Campionato Italiano Assoluto Rally ma anche per il FIA European Rally Championship.

Siamo solo a metà stagione” – sottolinea De Antoni – “e tutto può ancora accadere. È naturale che Roma sarà un appuntamento in grado di fare la differenza. Essendo valevole per l’europeo si correrà per più giorni quindi sarà importante spingere ma anche cercare di gestire il mezzo ed il fisico. Si prevedono temperature torride quindi la classifica potrebbe uscire rivoluzionata.”

Affiancato da Martina Musiari, sulla Renault Clio Rally 5, De Antoni sarà chiamato ad affrontare un lungo impegno, ad iniziare da un Venerdì che si articolerà sulla disputa della “Fumone” (4,02 km), qualifyng stage che stabilirà poi l’ordine di partenza effettivo durante la prima tappa.

Il via ufficiale avverrà in serata con i concorrenti che accenderanno la sfida sulla super speciale spettacolo “Colosseo ACI Roma” (1,70 km), spostandosi poi in direzione del parco chiuso.

Il Sabato seguente si farà sul serio, sei i tratti cronometrati in vista con due passaggi su “Roccasecca – Colle San Magno” (5,50 km), “Santopadre – Fontana Liri” (29,08 km) e su “Guarcino – Altipiani” (11,85 km), un parziale di oltre novantadue chilometri cronometrati.

Non da meno la Domenica con una doppia ripetizione di “Fiuggi” (6,45 km), “Cave – Subiaco” (32,50 km) ed “Affile – Bellegra” (7,34 km), a completare i quasi centonovanta chilometri finali.

Quasi duecento chilometri di prove speciali” – racconta De Antoni – “con tanto veloce, in collina. Due prove molto lunghe, da una trentina di chilometri. Si riuscirà a guidare per tanto tempo e la cosa mi piace. Dovremo spingere, dal primo metro, perchè il livello è molto alto.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.