A Bali. In agenda crisi alimentare e tensioni su energia

 

 

 

Il G20 dei ministri degli Esteri ha preso il via a Bali, in Indonesia, con la presenza del segretario di Stato americano Antony Blinken e del capo della diplomazia russa Serghei Lavrov.

 

epa10058564 US State Secretary Antony Blinken (L) talks with Indonesian Foreign Minister Retno Marsudi (R) during their bilateral meeting on the G20 Foreign Ministers Meeting in Nusa Dua, Bali, Indonesia, 08 July 2022. Bali hosts the two-day G20 Foreign Ministers Meeting from 07 to 08 July 2022. EPA/DITA ALANGKARA / POOL

 

In agenda la crisi alimentare, le tensioni sull’energia (con una parte dedicata alla diversificazione delle fonti) e tutte le altre sfide legate all’aggressione militare della Russia ai danni dell’Ucraina, oltre le discussioni sulla cooperazione multilaterale per far fronte all’aumento dell’inflazione globale e per evitare una pericolosa recessione.

L’Indonesia, alla presidenza di turno del G20, ha lanciato un appello per la fine della guerra in Ucraina aprendo i lavori.

epa10058565 Indonesia’s Foreign Minister Retno Marsudi (R) talks to Russia’s Foreign Minister Sergei Lavrov during their bilateral meeting on the G20 Foreign Ministers Meeting in Nusa Dua, Bali, Indonesia, 08 July 2022. Bali hosts the two-day G20 Foreign Ministers Meeting from 07 to 08 July 2022. EPA/WILLY KURNIAWAN / POOL

 

“È nostra responsabilità porre fine alla guerra prima o poi e risolvere le nostre divergenze al tavolo dei negoziati, non sul campo di battaglia”, ha affermato la ministra degli Esteri indonesiana Retno Marsudi, in un intervento trasmesso in streaming.

La Russia è pronta a colloqui con i ministri degli Esteri turco e ucraino sulla questione del grano ucraino, ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, a margine del vertice ministeriale degli Esteri del G20, secondo quanto riporta la Tass.

     

     

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Lascia una Replica

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.