Soccorso peschereccio con 500 persone, 179 approdati a Messina

 

La ‘Geo Barents’ la nave di Medici senza frontiere con a bordo 186 migranti e 10 cadaveri ritrovati sul fondo di una barca arrivata al porto di Messina, 19 novembre 2021. ANSA/ TWITTER 

 

 

MESSINA, 24 LUG – Due mezzi della Capitaneria di Porto sono approdati sul molo Norimberga di Messina, dopo avere soccorso un peschereccio al largo della Libia con a bordo 500 migranti.

A Messina ne sono sbarcati solo 179, oltre alle salme di cinque persone decedute per cause non ancora accertate.

Gli altri sono stati dirottati a Portopalo di Capo Passero, Catania e Crotone. I migranti, tra i quali trenta minori non accompagnati, sono stati accolti da personale della polizia, della Prefettura, del Comune dell’Asp e si sta procedendo delle loro condizioni e a rifocillarli. (ANSA).

 

     

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

     

     

    Lascia una Replica

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.