In collaborazione con l’associazione “Organico Perduca”

 

CONCERTO DI SUGGESTIONI NEL TEATRO ALL’APERTO PIU’ SPETTACOLARE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA

 Venerdì 22 luglio prima volta di Summertime in Jazz nella nuova struttura en plein air con i GuerzonCellos

 

Uno spettacolo nello spettacolo quello in programma all’interno della rassegna Summertime in Jazz venerdì 22 luglio alle ore 21:30. Infatti grazie alla volontà di alcuni grandi visionari, fondatori del neonato collettivo “Organico Perduca”, che attraverso la cultura si prefigge di portare un rinnovato fermento in tutta la Val Trebbia, anche il Piacenza Jazz Club si è lasciato coinvolgere volentieri in questa nuova avventura, trovando ideale per un concerto estivo il loro anfiteatro naturale, un luogo completamente immerso nella natura che si affaccia a perdita d’occhio sulla vallata e ha come sfondo privilegiato la Pietra Perduca. Un luogo che è stato sottratto all’abbandono e all’incuria per essere restituito, pieno di bellezza che arriva dalla natura ma anche da un lavoro attento e paziente, ai cittadini e ai viaggiatori che vi transiteranno.

Per una serata così ricca di magia la scelta è caduta su un duo di violoncellisti inconsueto che saprà creare l’atmosfera giusta per godere appieno del contesto e della situazione. Si tratta dei GuerzonCellos, un duo bolognese composto da Enrico e Tiziano Guerzoni, padre e figlio, che non solo suonano il violoncello in un modo raramente sentito prima, ma celebrano il loro strumento come uno strumento di espressione musicale incredibilmente eclettico.

 

I generi musicali eseguiti dal duo sono vasti e spaziano dal Barocco al Jazz e al Rock, impreziositi inoltre, dalle proprie composizioni. L’energia eccezionale incontra il virtuosismo, rendendo i loro concerti un’esperienza unica. L’apice delle loro capacità tecniche e creative si trova nelle loro stesse composizioni, quando Tiziano ed Enrico mescolano influenze musicali dal 18 ° secolo, elementi psichedelici, Jazz, improvvisazioni e folk tradizionale. I GuerzonCellos si sono esibiti in Italia, Francia, Austria e Cina e hanno pubblicato due CD, il primo uscito nel 2015 e un secondo nel 2021, “Iclown”, dal quale soprattutto attingeranno per il concerto al Teatro Organico per questa rassegna.

 

Tiziano Guerzoni ha studiato violoncello al Conservatorio di Bologna, dove si è diplomato a pieni voti, e successivamente all’ Accademia di Santa Cecilia a Roma e presso il Pôle supérieur d’enseignement artistique di Parigi, conseguendo i relativi diplomi. Ha quindi collaborato con diverse orchestre internazionali come Arkè Orchestra, Cembal Orchestra, Orchestra Senza Spine o il Conservatory Orchestra Leipzig assumendo il ruolo di primo violoncello e solista. Con Giovanni Sollima si è esibito alla Biennale di Violoncello di Amsterdam, al Teatro Auditori di Barcellona, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e al Teatro di villa Mazzacorati a Bologna. Altre collaborazioni lo portano anche ad esibirsi al Teatro Comunale di Bologna e al Festspielhaus Erl (Austria).

Enrico Guerzoni ha studiato ai conservatori di Bologna e Ferrara ed è oggi uno dei musicisti italiani più camaleontici. Durante la sua carriera di violoncellista e compositore ha collezionato collaborazioni di alto livello in ogni campo e genere. Enrico ha lavorato con artisti italiani e internazionali come Bobby McFerrin, i Solisti Veneti, Luciano Pavarotti, Riccardo Muti, Trilok Gurtu, Zucchero, Arkè String Quartet, Paolo Fresu, Antonella Ruggiero, Franco Battiato, Andrea Bocelli e molti altri.

 

La rassegna è organizzata dall’associazione Piacenza Jazz Club grazie al contributo fondamentale della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia-Romagna e di tutti i Comuni e le Proloco coinvolte.

 

Tutte le info in tempo reale su www.summertimejazz.it oppure sui social, la pagina www.facebook/piacenzajazzfest, il profilo Twitter www.twitter/pcjazzclub attraverso l’hashtag #SummertimeInJazz o su Instagram con il profilo del Piacenza Jazz Club.

 

 

In collaborazione con il Comune e la Proloco di Morfasso

 

Tiziano Chiapelli & Meditango Ensemble

Per l’occasione anche Gianni Azzali al sax soprano e flauto

 

Non c’è una musica migliore del Tango per parlare di nostalgia e di terre lontane. Il Tango è il frutto della mescolanza tra diverse culture e ben tre continenti: il Sudamerica in cui è nato, l’Europa da cui provenivano gli emigranti e l’Africa che ne influenza il ritmo. Non c’è paese nella provincia di Piacenza più adatto ad accogliere un concerto di Tango di Morfasso, terra di migrazioni di ieri e di oggi, situato in una conca circondata dai monti dell’alta Val d’Arda, ricco di storia e di notevole interesse sia paesaggistico sia geologico.  Sabato 23 luglio alle 21.30 sul palco salirà il fisarmonicista Tiziano Chiapelli insieme al Meditango Ensemble, formato da Lorella Baldin (violino), Grazia Colombini (viola) e Paola Zannoni (violoncello). Con loro, ad impreziosire la serata, un ospite davvero speciale: Gianni Azzali al flauto e sax soprano.

La rassegna è organizzata dall’associazione Piacenza Jazz Club grazie al contributo fondamentale della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia-Romagna e di tutti i Comuni e le Proloco coinvolte.

Il concerto è a ingresso gratuito senza possibilità di prenotazione del posto.

 

Meditango propone l’esplorazione del Tango e delle più celebri partiture dei grandi del Novecento, da Carlos Gardel ad Astor Piazzolla, per poi rendere omaggio ai contemporanei come Richard Galliano o Luis Bacalov, con arrangiamenti sempre originali ed emozionanti. In scaletta brani suggestivi assai noti come “Adios Nonino”, “Libertango”, “Tango por Claude”, “Il Postino”, “Oblivion”, “Ave Maria” e molti altri.

Questo ensemble si caratterizza per non avere strumenti ritmici a sostegno e quindi per essere aperto a ogni tipo di intuizione e curiosità musicale; ne deriva un ottimo fervore creativo, energia e forte spirito di collaborazione.

L’entusiasmo e l’apprezzamento da parte del pubblico hanno accompagnato il gruppo fin dagli esordi, riscuotendo ampi consensi nelle numerose rassegne e festival a cui hanno partecipato. L’equilibrio sonoro si fonda sulla fusione tra i suoni e fraseggi “classici” tipici degli strumenti ad arco, che si contrappongono alla natura suadente ed estemporanea del linguaggio fisarmonicistico moderno. Gli arrangiamenti creati per questa formazione forniscono agli strumentisti la possibilità di liberarsi, dialogando, creando aree di improvvisazione, tenendo vive in questo modo le caratteristiche delle esecuzioni originali di Tango. Il sax soprano e flauto di Gianni Azzali aggiungono un pizzico di poesia e di sapore jazzistico alla formazione, impastandosi col suono del trio d’archi e con il mantice della fisarmonica.

 

Tiziano Chiapelli è musicista, arrangiatore, concertista eclettico specializzato in musica jazz e Tango. Fisarmonicista di primordine a livello internazionale, ha iniziato gli studi di fisarmonica con il maestro Serri e proseguito con il maestro Caminati. Ha frequentato inoltre un corso di musica jazz con il grande Gianni Coscia.

Ha rappresentato l’Italia nell’ottobre 2010 al festival mondiale dell’Accordeon in Romania. Ha tenuto concerti in Slovenia, Inghilterra, Belgio, Croazia, Brasile, Svizzera, Austria, Germania, Francia, Ungheria, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Danimarca e Bielorussia, come ospite d’onore nel Festival Internazionale della fisarmonica Jazz a Vilnius.

 

Tutte le info in tempo reale su www.summertimejazz.it oppure sui social, la pagina www.facebook/piacenzajazzfest, il profilo Twitter www.twitter/pcjazzclub attraverso l’hashtag #SummertimeInJazz o su Instagram con il profilo del Piacenza Jazz Club.

 

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.