FESTIVAL DI RESISTENZA 2022

Teatro per la Memoria

Dal 7 al 25 luglio 2022 a Casa Cervi – Gattatico (Reggio Emilia)

 

Ultima serata sabato 23 luglio nel Parco di Casa Cervi della 21^ edizione del Festival di Resistenza

con spettacoli, dialoghi con autori, performance,

dopofestival incontri con le compagnie e degustazioni

Lunedì 25 luglio, nell’ambito della Storica Pastasciutta Antifascista

avverrà la Premiazione con la Consegna del primo e del secondo premio

“Museo Cervi-Teatro per la Memoria” e Premio “Gigi Dall’Aglio” della Giuria Under 30

GATTATICO (Reggio Emilia) – Arriva alla sua settima e ultima serata nel Parco di Casa Cervi sabato 23 luglio la 21^ edizione del Festival di Resistenza, rassegna di teatro civile contemporaneo, ideata e promossa da Istituto Alcide Cervi insieme a Boorea Emilia Ovest, con il sostegno di Proges e Conad.

Alle ore 20.15 si svolgerà “Una storia al contrario” (Giulio Perrone Editore, 2020), un dialogo con l’autrice Francesca De Sanctis, a cura di Alice Pisu e Antonello Saiz della Libreria Diari di Bordo di Parma: un racconto autobiografico a partire dalla complessa vicenda dell’Unità, il giornale fondato da Antonio Gramsci, in cui la giornalista fu vicecaposervizio delle pagine di Cultura e Spettacoli, e che nel 2017 sospese le pubblicazioni. Il racconto della sua storia personale si interseca con le vicissitudini di una carriera da ridefinire continuamente e con la storia teatrale di quegli anni.

 

Alle ore 21.30 si svolgerà “Il campanello” di Dramelot, ultimo spettacolo in concorso al Festival, di Roberto Del Gaudio, con Francesca Bracchino ed Elisa Galvagno, regia e scene di Sax Nicosia. Costruito su un testo funambolico, che spazia dal comico all’assurdo, fino a assumere intensità tragica, lo spettacolo racconta, attraverso la vicenda di Angela e Damiana, le conseguenze individuali, familiari e collettive della malattia, e il processo di adattamento non sempre facile che essa impone.

La serata sarà introdotta da “Il Punto Critico” una breve performance di ‘benvenuto’ allo spettacolo in concorso con il coinvolgimento di un gruppo di giovani guidati dai registi Maurizio Bercini e Mariangela Dosi.

 

Il Dopofestival, consueto appuntamento che caratterizza le serate del Festival nel piacere dello stare insieme e dell’accoglienza, uno dei valori fondativi di Casa Cervi, vede l’incontro con la Compagnia a cura di Cinzia Pietribiasi, attrice e regista della Compagnia Pietribiasi-Tedeschi, e la degustazione dei prodotti di OLDO Birrificio – Corte della Birra (Cadelbosco di Sopra, Re).

Lunedì 25 luglio, nell’ambito della Storica Pastasciutta Antifascista, avverrà la Premiazione con la Consegna del primo e del secondo premio “Museo Cervi-Teatro per la Memoria” e Premio “Gigi Dall’Aglio” della Giuria Under 30.

 

INFORMAZIONI

Ingresso a offerta libera. Prenotazione consigliata ai numeri 0522-678356 o Tel/WhatsApp 333-3276881 e su www.istitutocervi.it.

Durante le serate di spettacolo Casa Cervi rimane aperta ai visitatori.

In tutte le sere del Festival dalle ore 19.00 è previsto il servizio bar e cucina a cura del Gruppo di Ristorazione “Il Fosso” – Pro Loco di Gattatico (Re). È possibile prenotare ai numeri sopra citati.

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al chiuso presso la Sala Teatro Polivalente di Praticello di Gattatico (Reggio Emilia).

Casa Cervi, Via Fratelli Cervi 9, Gattatico (Reggio Emilia)

Telefono: 0522 678356 – info@istitutocervi.it

www.istitutocervi.it – festival.istitutocervi.it

FB @festivalteatralediresistenza @museocervi @istitutocervi

Ig @istitutocervi

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.