Vittorio Franceschi vince il Premio Le Maschere del Teatro Italiano 2022 come Migliore novità italiana per Il domatore, che ha interpretato insieme a Chiara Degani con la regia di Matteo Soltanto, prodotto da Fondazione Teatro Due di Parma e Ctb – Centro Teatrale Bresciano.

Autore di molti testi tradotti e rappresentati in tutta Europa e interprete importante e pluripremiato della scena teatrale italiana e internazionale, Vittorio Franceschi è una gloria del nostro teatro che, durante la pandemia ha scritto il domatore, pubblicato da Raffaelli editore, e lo ha messo in scena con grande successo all’età di 85 anni. Vera e propria lezione di teatro, il testo è concepito come un’intervista all’ultimo grande domatore di leoni: un piccolo gioiello, allegro e malinconico, che getta uno sguardo sulle cose che passano, su vite normali e straordinarie, incrinate da qualche dolore segreto.

“Ho scritto questo testo perché volevo partire da un luogo che liberasse la fantasia – ha raccontato Vittorio Franceschi. Non so come si domini un leone, non so nulla della vita di un circo, ma mi ha affascinato la figura del domatore di leoni per raccontare la nostra vita, i nostri rapporti”.

Lo spettacolo sarà ripreso il 14 e 15 aprile 2023 nell’ambito della Stagione Teatrale di Fondazione Teatro Due di Parma, dove ha provato e debuttato in prima nazionale nel marzo 2022, e poi presentato al Ctb di Brescia (19/23 aprile 2023).

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.