Gli animali eredi di una lunga dinastia adottata dalla sovrana

 

 

I cani della regina, rimasti orfani dopo la morte di Elisabetta II, hanno una nuova casa: quella dove coabitano il principe Andrea e la sua ex moglie Sarah Ferguson, vicino al castello di Windsor.

Lo ha annunciato un loro portavoce.

Era stato lo stesso Andrea, secondo la stampa britannica figlio prediletto della regina ma allontanato dalla vita pubblica l’anno scorso a seguito delle accuse di abusi sessuali su una minore negli Stati Uniti, a donare alla madre gli ultimi discendenti di una lunga dinastia, da sempre accanto a Elisabetta.

I cani di razza corgi, dal manto fulvo, le gambe corte e le orecchie a punta, sono stati con la regina fin da quando era bambina. Per il suo diciottesimo compleanno, i suoi genitori le regalarono la femmina Susan, capostipite di molte generazioni, tanto da apparire spesso nelle fotografie o nei dipinti ufficiali.

Andrea e Sarah, sposati nel 1986 e divorziati dieci anni dopo alimentando le pagine dei rotocalchi, sono rimasti in buoni rapporti e condividono una casa, con spazi separati, vicino al Castello di Windsor. Saranno loro ad occuparsi di Muick e Sandy, giovanissimi esemplari di corgi rimasti fino all’ultimo accanto alla sovrana. Lo stesso Andrea aveva regalato alla madre nella primavera del 2021, per rallegrarla durante il lockdown al castello di Windsor, Muick e un altro cucciolo, Fergus.

Quest’ultimo era morto ad appena cinque mesi e, come consolazione, Andrew e le sue figlie Beatrice ed Eugenie le avevano regalato Sandy per il suo 95mo compleanno. (ANSA).

     

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Lascia una Replica

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.