Inaugurato un nuovo rifugio per i bambini di strada. Messe e preghiere in tutto il Paese

 

MADRE TERESA: CENTO ANNI FA NASCEVA LA SANTA DEI POVERI/ SPECIALE
Secondo Madre Teresa ”la peggiore malattia oggi è il non sentirsi desiderati nè amati, il sentirsi abbandonati. Ci sono persone al mondo che muoiono di fame, ma un numero ancora maggiore muore per mancanza d’amore. Ognuno ha bisogno d’amore. Ognuno deve sapere di essere desiderato, di essere amato e di essere importante per Dio”.

 

Oggi si inaugurano a Calcutta, lungo la centralissima Park Street, le attività di un nuovo centro per i bambini di strada delle Missionarie della Carità, l’ordine fondato da Madre Teresa.

L’apertura coincide con le celebrazioni per ricordare i 25 anni dalla morte della suora di origine macedone, proclamata beata da Giovanni Paolo II nel 2003 e santa da papa Francesco nel 2016.

“Continuiamo a portare avanti l’eredità della Madre, offrendo gratuitamente tutto il bene che possiamo”, dice suor Mary Joseph, superiora generale dell’ordine dai primi mesi di quest’anno.

Sempre oggi, poco dopo l’alba, la casa madre dell’ordine ha aperto le porte per permettere ai fedeli di partecipare alla messa, nella saletta che ospita la tomba della Santa. “Le comunità dei cattolici terranno messe e momenti di preghiera in tutta l’India per ricordare la figura e l’esempio della madre”, confermano all’Ansa dalla Nunziatura apostolica di Delhi.

       

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Lascia una Replica

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.