Collecchio Corse è pronta a scendere in campo in forze per il round conclusivo della serie, al via con Pregheffi, i fratelli Lanzi, Munarini e Borelli per chiudere in bellezza.

 Ci si avvia verso la fine dell’annata ed anche per la Coppa Romagna Slalom è tempo di dare vita alle sue ultime battute, in vista di uno Slalom Città di Faenza che, Domenica 23 Ottobre, avrà il compito di far calare il sipario sulla serie tra le porte.

Saranno ben cinque i portacolori di Collecchio Corse pronti a dare battaglia, a partire da Milo Pregheffi, in coppia con Anita Lamberti Zanardi sulla Subaru Impreza curata da Soretti.

Il pilota di Felino sarà chiamato a confermare la sua attuale seconda piazza in categoria Rally C, consapevole del fatto che la partita per il successo si è già chiusa in precedenza.

Gara nuova per tutti” – racconta Pregheffi – “che mi ricorda i formula driver che ho corso in passato. Ormai il campionato è concluso e cercheremo di consolidare il nostro secondo posto. Stringiamo i denti con la nostra Subaru, sperando che non ceda per questo finale di stagione.”

Ritorno al volante anche per il detentore del titolo 2021, Alessandro Lanzi, che, in coppia con Luisa Ruiu sulla Renault 1.8 16 valvole gruppo A, non sarà in grado di difendere il proprio primato, accusando un ritardo di venticinque lunghezze dalla vetta della classifica.

Per il pilota di Toano l’obiettivo primario diventa quindi quello di confermarsi secondo in Rally B.

Quest’anno è andata così” – racconta Alessandro Lanzi – “e siamo riusciti ad essere al via di Faenza in extremis. Non ci resta che puntare al secondo gradino del podio, pazienza.”

Podio diventato irraggiungibile invece per Cristian Lanzi, alla sua destra Mirca Rivi a bordo della Citroen C2 R2, attualmente quarto in Rally A con un disavanzo di venticinque punti dal terzo.

Per il pilota di Castellarano una trasferta votata al controllo tecnico della propria vettura.

Siamo ancora in fase di montaggio” – racconta Cristian Lanzi – “a causa di disagi di lavorazioni e spedizioni dati dall’attuale periodo nel quale viviamo. Siamo fiduciosi. Citroen Racing ci ha dato delle ottime indicazioni per riparare il nostro cambio. Cercheremo di fare bene anche qui.”

A seguirlo a ruota, a cinque punti di distanza in Rally A, è un Nicolas Munarini desideroso di puntare al podio, assieme ad Arianna Teneggi ed alla sua Peugeot 106 Rallye gruppo A.

Il campionato è chiuso” – racconta Munarini – “quindi cercheremo di spingere per giocarci il podio a Faenza, lavorando a testa bassa per preparare la vettura per la prossima stagione.”

A completare la coppia da Baiso sarà Daniele Borelli, settimo tra le Sport sulla Fiat 126 Proto.

Ho deciso di essere al via di questo Città di Faenza” – racconta Borelli – “con un solo obiettivo che è quello di vedere se, dopo tutte le modifiche apportate, la nostra vettura andrà bene.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *