Graphic novel su storie, menti e sfide 15 birrifici artigianali

ROMA – In una Capitale animata da appassionati dei fumetti, con giovani giunti da tutta Italia per partecipare a Romics 2022 alla Fiera di Roma nonché schiere di cultori della birra artigianale, radunati fino a domani all’Eurhop-il festival della birra artigianale all’Eur, arriva un racconto inedito del mondo brassicolo italiano, e non solo, attraverso i testi, disegni e colori di Sualzo, nome d’arte dell’illustratore umbro e autore di fumetti Antonio Vincenti, insieme alla voce narrante e regia del piemontese Teo Musso, il fondatore del Birrificio Agricolo Baladin

.Un diario di viaggio nel mondo birrario delineato, tavola per tavola, nel volume Beer Revolution, di Teo Musso e Sualzo in uscita il 12 ottobre (160 pagine, Star Comics editore, 14,90) e presentato in anteprima a Open Baladin Roma alla presenza di 13 maestri artigiani delle più diverse realtà produttive, dai grandi numeri dell’Abbazia Chimay in Belgio, alla danese Toolbeer, gipsy brewery cioè un marchio privo di impianto, fino alla giapponese Hitachino Nest.

“Sono affascinato dalla birra.

… Mi è sempre sembrata la migliore promessa che si possa fare a uno che ha sete”: è con questa sfida che inizia il graphic novel,- il viaggio di Sualzo, guidato da Musso, il pioniere della birra artigianale in Italia. La birra è senza dubbio tra le bevande più apprezzate al mondo. In media, ciascun abitante della terra ne beve 26 litri all’anno, il record mondiale è detenuto dagli abitanti della Repubblica Ceca: più di 188 litri pro capite.

Leggere e perdersi nelle pagine a fumetti di Beer Revolution aiuta a comprendere come si arriva dall’orzo al mosto e soprattutto conoscere le menti che hanno dato nuova dignità a questo prodotto attraverso cura artigianale, lavoro di ricerca, valorizzazione della tradizione e legame con il territorio e le sue materie prime. L’obiettivo del volume, che segue un podcast sempre a regia Baladin, è quello diffondere la cultura della birra artigianale.

“Viaggeremo – promettono i due autori – con i più grandi interpreti che animano il settore a livello internazionale. Sedetevi e gustatevi questo graphic novel avvincente e pieno di curiosità che vi permetterà di apprezzare fino in fondo una bevanda ancora tutta da scoprire”. Un viaggio attraverso 15 birrifici, 15 personalità, 15 storie: Baladin (Italia), Bevog (Austria), Brasserie à Vapeur (Belgio), Cantillon (Belgio), Cap d’Ona (Francia), Chimay (Belgio), Dogfish Head (Stati Uniti d’America), Elch-Bräu (Germania), Fàbrica Refu (Spagna), Hitachino Nest (Giappone), Birrificio Kamenice (Repubblica Ceca), Lerving (Norvegia), Moor Beer Company (Inghilterra), Põhjala (Estonia), To l (Danimarca).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *