Si erano incontrate ad Amsterdam, poi in campo di concentramento

 

 

È morta all’età di 93 anni Hannah Goslar, una delle migliori amiche di Anna Frank che come lei fu detenuta nel campo di concentramento nazista di Bergen-Belsen durante la seconda guerra mondiale.

Lo riporta il Guardian.

Goslar era nata nel 1928, la sua famiglia fuggì dalla Germania nel 1933 stabilendosi ad Amsterdam, dove le due bambine si incontrano a scuola. Persero i contatti nel 1942 quando la famiglia Frank si nascose per sfuggire ai nazisti. Goslar e la sua famiglia furono arrestate dalla Gestapo nel 1943 e deportate a Bergen-Belsen l’anno successivo. Lì, si incontrarono di nuovo nel febbraio 1945, poco prima della morte di Anna Frank.

Hannah Goslar e la sorella Gabi furono gli unici membri della loro famiglia a sopravvivere. Goslar in seguito emigrò a Gerusalemme, dove sposò Walter Pick. La coppia ha avuto tre figli, 11 nipoti e più di 31 pronipoti: “Questa è la mia risposta a Hitler”, diceva la Goslar. Hannah, o Hanneli come la chiamava Anna nel suo diario, era una delle su migliori amiche: si conoscevano fin dall’asilo. Hannah ha sempre condiviso i ricordi della loro amicizia e dell’Olocausto.

     

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Lascia una Replica

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *