Nella “zona rossa” di Casamicciola cinquantaquattro famiglie residenti non si sono allontanate dalle proprie case. Lo ha reso noto il commissario per l’alluvione a Ischia, Giovanni Legnini. Nei loro confronti le forze dell’ordine stanno svolgendo “opera di convincimento e persuasione”, con la notifica dell’ordinanza di evacuazione emessa venerdì. Al momento sono 341 le persone sistemate in hotel, comprese quelle sfollate subito dopo la frana. Novanta persone hanno comunicato di aver trovato una sistemazione autonoma, mentre molte altre si sono dirette verso famiglie e amici.

 

Casamicciola, 54 famiglie in zona rossa non hanno lasciato le case

Casamicciola, 54 famiglie in zona rossa non hanno lasciato le case© Ansa

Legnini: il piano di allontanamento dalle abitazioni ha funzionato –“L’operazione nel suo complesso è riuscita. Il piano di allontanamento dalle abitazioni, ha funzionato”, ha detto ancora Legnini. “Abbiamo avuto la necessità di anticipare il provvedimento della dottoressa Calcaterra in seguito all’allerta meteo gialla a partire dalle 12 di venerdì – ha affermato ancora -. Si erano creati i presupposti di necessità, urgenza e dovere di adottare i provvedimenti. L’anticipazione delle operazioni di tre ore ha consentito di completare un lavoro molto difficile e ben fatto. E cioè: approvare e delimitare in via definitiva la zona rossa, definire il piano speditivo per l’allontanamento, definire l’accordo con Federalbeghi per l’accoglienza delle persone. Inoltre la protezione civile regionale ha predisposto mezzi, pullman, punti raccolta e centri di smistamento”.

Allerta meteo gialla prorogata fino alle 16 di domenica – Intanto, l’allerta meteo con criticità gialla in vigore da venerdì alle 16 per Ischia e altre zone della fascia costiera partenopea è stata prorogata fino alle 16 di domenica. Lo ha reso noto il direttore della Protezione civile campana, Italo Giulivo.

Nuova frana ad Ischia, bloccata la strada per la spiaggia Maronti – Nel frattempo, verso le 10 si è verificato uno smottamento lungo la strada che conduce alla spiaggia dei Maronti, nel comune di Barano d’Ischia. Il movimento franoso consiste di diversi metri cubi di terriccio e massi e per precauzione le autorità hanno sospeso il transito lungo la strada e sono in corso le verifiche sulla staticità dell’intero costone su cui non insistono abitazioni. Nelle prossime ore si saprà se e quando la strada potrà essere riaperta e consentire perciò agli abitanti della zona dei Maronti di poter circolare liberamente da e per le loro abitazioni.

A Ischia le scuole primarie riaprono lunedì – Sull’isola di Ischia le scuole del ciclo primario dovrebbero riaprire nella giornata di lunedì 5 dicembre mentre per le scuole di grado superiore la riapertura dovrebbe essere fissata per mercoledì 7. E’ l’orientamento indicato dal commissario Legnini.

fonte@ Redazione Tgcom24 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *