Procedono i lavori di riqualificazione del Parco Nord, che prevedono un investimento complessivo di circa 900 mila euro. In particolar modo, oggi, con la posa del ponte pedonale sul Naviglio, si avviano verso la conclusione i lavori del primo lotto. Questo momento è di particolare rilevanza perché significa il ripristino del collegamento tra i due accessi principali del Parco, anche al fine di accrescerne la frequentazione delle famiglie e la vivibilità in un’ottica di maggiore sicurezza. Sono quindi rispettati gli impegni assunti con i cittadini, per la riqualificazione di uno spazio pubblico di particolare rilevanza per il quartiere.

Il nuovo ponte, della lunghezza di 12 metri, ha una struttura portante in acciaio e un piano di calpestio grigliato metallico ad alta portata, con finitura in doghe di composto di legno e resina. Il completamento della posa della pavimentazione e dei parapetti richiede complessivamente circa un mese di tempo.

I lavori di riqualificazione del Parco erano stati suddivisi in due lotti, al fine di ottimizzare l’efficienza degli interventi. Fra le azioni in programma, oltre alla posa del nuovo ponte: il rifacimento degli ingressi, della recinzione esterna e della staccionata lungo il Naviglio, così come la realizzazione di un nuovo ingresso perdonale alla Casa nel Parco e l’ampliamento dell’area a disposizione per la stessa. Verranno inoltre create una nuova area giochi bimbi, una nuova area cani e una nuova area attrezzata per pic-nic.

“Fra le numerose opere di riqualificazione dei parchi pubblici in programma in questo 2024, quella al Parco Nord è sicuramente una delle più rilevanti. Non solo per l’investimento di 900 mila euro, ma perché migliorare quest’area verde è una vera promessa che abbiamo fatto al quartiere. La posa del ponte di oggi è un momento importante, perché significa avviarsi verso la fine dei lavori del primo lotto, e perché si porta a compimento il ricongiungimento delle due parti del parco. La sfida per il futuro sarà riuscire a far sì che questo parco venga rispettato da chi lo frequenta, sia un luogo sicuro e su questo ci impegneremo ma naturalmente i lavori di qualificazione sono il primo e fondamentale passaggio.” commenta il Sindaco Michele Guerra.

“Il ripristino del ponte era atteso da molto tempo: l’attraversabilità del Parco da un accesso all’altro è una precondizione della riqualificazione complessiva, perché rende questo polmone verde più vivibile e dunque più sicuro. Una bella notizia per un quartiere con cui abbiamo assunto impegni precisi che anche oggi dimostriamo di rispettare” commenta Francesco De Vanna, Assessore ai Lavori Pubblici.

(Fonte: Comune.parma.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *