Protesta dei Contadini Agricoltori: non lasciatevi prendere per il naso… anche se volevo dire un’altra cosa. Avete tutti contro, dalle lobby all’ultimo giornalista asservito allo stato e ai padroni, vittime loro stessi dei loro editori. Dai politici all’ultima casalinga che presto troverà gli scaffali dei supermercati vuoti; non fatevi ingannare dai Sanremo vari o dai vostri stessi rappresentanti, se cederete ad una sola lusinga siete belli che fottuti. Questa volta fate sul serio! c’è troppa gente, organizzazioni mafiose e non che vi sfruttano da decenni sia per entrare ai mercati generali, sia nelle grandi distribuzioni.

È ora che i vostri prodotti li rendiate liberi e ve li vendiate da soli senza intermediari che ad ogni passaggio di mano li fanno lievitare di prezzo a danno dei consumatori finali, che poi siamo tutti noi. Se ad ogni angolo di strada ci sarà un mercatino, vedrete finalmente i vostri soldi direttamente nelle vostre tasche e l’inflazione andrà a farsi benedire, e la grande distribuzione dovrà per forza di cosa abbassare i prezzi. Allora si che ci sarà vera concorrenza. Adesso, invece, ad ogni angolo di strada c’è un supermercato, che vende a 100 ciò che all’origine costa 10, facendo degli utili spaventosi che non divide con nessun contadino. Ma chi ha prodotto quel bene? E chi ha determinato il prezzo finale?

Tra il contadino e il consumatore finale c’è un abisso, in mezzo c’è solo una grandissima truffa ai danni di chi produce e chi consuma. I prodotti li deve vendere chi li produce; a voi, cari agricoltori, non resta che organizzarvi, il resto verrà da solo. Non lasciatevi ingannare dalle solite promesse, perché se le accettate adesso tutto ritornerà come prima, cioè che voi continuerete a fare i poveri agricoltori e loro saranno sempre quelli che vi imporranno la legge del più forte. In parole povere, come disse il Marchese del Grillo, io sono io e voi non siete un cazzo se adesso andate a casa con un qualche contentino, perché sarà così… voi continuerete a valere solo e sempre un Cazzo.

Marcello Valentino

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *