Ben cento itinerari che ci portano alla scoperta dell’Italia intera, attraversandola completamente da Nord a Sud – isole comprese: è un viaggio incredibile, per vivere l’emozione di una lunga avventura a piedi. Ma di cosa si tratta? È la Festa del Camminare, l’atteso appuntamento che si rinnova il prossimo 24 marzo 2024, con tante nuove proposte adatte a chi ama fare trekking. Le Vie dei Canti sono una lunga serie di cammini distribuiti in tutte le regioni italiane, alcuni perfetti per i principianti e altri per chi invece è più allenato. Ecco alcuni dei percorsi più suggestivi.

La Festa del Camminare nasce con l’obiettivo di radunare tutti gli amanti del trekking e andare così alla scoperta dei luoghi più belli d’Italia, immersi in paesaggi da sogno. Domenica 24 marzo 2024 si rinnova l’appuntamento con le Vie dei Canti: alcune guide vi accompagneranno in escursione tra gli itinerari più belli della vostra regione, per celebrare l’arrivo della primavera e il risveglio della natura.

Ma non è certo l’unica sorpresa: tutti i cammini saranno infatti protagonisti di altrettante avventure della durata di 2 o più giorni, che verranno organizzate nel corso dell’anno. Sono suddivisi per stagioni, in base al periodo in cui si svolgeranno. Potrete scegliere il vostro percorso preferito e prepararvi per un’esperienza indimenticabile. Andiamo alla scoperta di alcuni dei più belli, per regalarvi una gita fuori porta a contatto con la natura.

Grazie alle new entry di quest’anno, sono ben 100 i cammini che potrete esplorare in un viaggio di più giorni, in base alle vostre esigenze: ce ne sono di facilissimi, che sono adatti anche a chi non ha mai vissuto un’esperienza del genere, e altri invece ben più impegnativi, ideali per chi ama mettersi sempre alla prova e non teme l’idea di dover affrontare qualche ostacolo. Scopriamo alcuni dei più bei sentieri di primavera, partendo dal Nord Italia.

Il primo cammino, “Le acque risorgive del Sile”, vi porta tra i suggestivi panorami dell’entroterra veneto, lungo il placido corso del fiume Sile, in direzione Venezia. Si tratta di un fiume di risorgiva, che sgorga dalle profondità della terra in “fontanassi” per poi attraversare le campagne, rifulgendo sotto i raggi del sole. Un tempo la sua foce si tuffava nella Laguna di Venezia, mentre oggi finisce direttamente nel mar Adriatico, tra il Lido di Cavallino e quello di Jesolo. Il tour si svolge dal 4 al 7 aprile 2024.

Più impegnativo (e non certo meno affascinante) è l’itinerario “Al passo con le onde”, che invece viene organizzato dal 24 al 28 aprile 2024. Il panorama è quello delle Alpi Marittime, uno dei paesaggi più belli della Liguria: si tratta di un’esperienza che combina escursioni nella natura e momenti dedicati allo yoga e alla meditazione, per liberare la mente dallo stress quotidiano e ritrovare la serenità.

Adatto a tutti è invece “La via delle cicogne”, il cammino che si svolge dal 25 al 28 aprile 2024 nella cornice del Parco del Ticino. Splendida area verde situata a poca distanza da Milano, lungo il corso del fiume Ticino, ospita graziosi borghi contadini molto accoglienti e una natura ancora selvaggia, ma anche infinite distese di campi coltivati a riso e antiche vie commerciali ancora oggi intatte in tutto il loro splendore.

Tra i cammini più belli del Centro Italia c’è quello che vi porta alla scoperta del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, nel Lazio: “La valle delle cascate” è un affascinante itinerario di 4 giorni (dal 4 al 7 aprile 2024) da compiere zaino in spalla, affrontando alcune delle cime più impervie della regione. Qui il panorama è pazzesco, tra faggete e piccoli ruscelli d’acqua limpida. Inoltre si incontrano diversi borghi millenari, tra cui quello di Vallepietra.

“Le antiche vie d’erba” è un sentiero che conduce lungo le antiche vie della transumanza del Molise, ripercorrendo la storia dei tratturi e della pastorizia. Dal 6 all’11 aprile 2024, potrete ammirare paesaggi incontaminati che un tempo venivano attraversati dai pastori e dal loro bestiame, scendendo dalle montagne in direzione delle zone più calde e pianeggianti durante l’inverno e viceversa in estate, verso le fresche cime appenniniche.

È invece un percorso che tocca due regioni, quello dedicato alla natura e alla spiritualità: “Il bosco dei poeti” attraversa la Toscana e l’Emilia Romagna, seguendo il viaggio compiuto da Dante Alighieri e ripercorrendo i luoghi che ispirarono Dino Campana. Lungo il tragitto, incontrerete boschi rigogliosi, corsi d’acqua cristallini ed eremi quasi dimenticati dal resto del mondo. Il cammino si svolge dal 10 al 12 maggio 2024.

Eccoci infine nel Sud Italia: “La grande bellezza” è un itinerario davvero ricco di magia, che vi catapulta nel fascino della Costiera Amalfitana. Dal 26 marzo al 1° aprile 2024 avrete la possibilità di immergervi tra i piccoli borghi affacciati sul mare e cinti da ulivi e vigneti, per poi scoprire i resti del Parco Archeologico di Pompei, che racchiude la testimonianza di un’antica città romana travolta dall’eruzione del Vesuvio. Infine, vivrete un bel tour delle isole di Capri e Procida, celebri mete turistiche.

Sempre di isole parliamo, ma stavolta in Sicilia: “Le isole dove il vento suona” è un viaggio lungo ben una settimana, dal 1° all’8 giugno 2024, tra i panorami bellissimi delle Eolie. Qui ci sono tantissime storie da vivere, sempre sulla cresta del mare. Dall’affollata Lipari alla più selvaggia Vulcano, passando per la montuosa Salina e per la piccola – ma pittoresca – Alicudi. Avrete la possibilità di esplorare decine di sentieri marittimi, con un occhio sempre puntato alla meraviglia delle coste frastagliate e alla rigogliosa macchia mediterranea.

Infine, ecco “Basilicata coast to coast”: dal 27 aprile al 1° maggio 2024, potrete attraversare l’intera regione scoprendo alcuni dei luoghi più iconici del Sud. Si parte così dal Lago Laudemio, il bacino di origine glaciale situato più a meridione in Europa, per poi arrivare alla graziosa città di Maratea, affacciata sul mar Tirreno. Sarà un’ottima occasione per fare qualche salita in montagna, ma anche per ammirare piccoli borghi incastonati tra le rocce e ovviamente spiagge da sogno lambite da un’acqua cristallina.

(Fonte: Siviaggia.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *