Lo scorso 16 marzo sono stati presentati all’Adi Design Museum di Milano i sei lavori commissionati da Fidenza per reintepretare e per leggere le esigenze dei pellegrini che attraversano l’antica via Francigena. Dal Design di una vera e propria casetta, agli oggetti che la dovranno riempire tutto è stato pensato e progettato con un’occhio ai materiali ed uno alla funzionalità e soprattutto a un concetto concreto di sostenibilità.

Il progetto, a cura di Aldo Colonetti e Marco Ferreri, è coordinato dal Comune di Fidenza nell’ambito del programma di valorizzazione della Via Francigena e di inserimento dell’itinerario transnazionale nel patrimonio UNESCO. I sei progettisti invitati sono Lorenzo Damiani, David Dolcini, Giulio Iacchetti, Raffaella Mangiarotti, Donata Paruccini e Paolo Ulian.

“Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti – ha dichiarato il sindaco Andrea Massari – e credo che l’approdo all’Adi Design Museum di Milano sia significativo della qualità delle proposte elaborate. Il Comune di Fidenza, già da anni, sta investendo sullo sviluppo del turismo dei cammini con una intensa opera di valorizzazione della Via Francigena. La nostra è una progettualità a 360 gradi che ha come baricentro l’antica strada che ha unito l’Europa medioevale. È un baricentro innanzitutto culturale che ci ha spinto a chiedere la collaborazione di un grande protagonista dell’architettura e del design mondiale come Marco Ferreri nell’ideare l’ospitalità al viandante del XXI Secolo. In questa progettualità rientra il Francigena Fidenza Festival che si si terrà dall’11 al 14 aprile e che si sta affermando tra gli appuntamenti cardine del turismo lento che è in grande crescita”.

“I progettisti – ha spiegato il curatore del progetto Aldo Colonetti – hanno lavorato su alcune tipologie indicate da Riccardo Carnovalini, giornalista e fotografo, uno dei più importanti camminatori europei, protagonista con Anna Rastelli di un viaggio a piedi di un anno intero per l’intera Europa, tra il 2018 e il 2019. I risultati dei progetti realizzati dai designers sono stati presentati oggi insieme al prototipo di “bivacco per il viandante” di Marco Ferreri che nella forma di “casetta” sarà protagonista il 12 aprile 2024, a Fidenza, dove verrà collocato, nell’area archeologica posta nei pressi della cattedrale nell’ambito del “Francigena Fidenza Festival”.

La realizzazione dei prototipi degli arredi è affidata alla Cooperativa sociale “Cigno Verde” e la loro esposizione avrà anche l’obiettivo di costruire le condizioni affinché possano diventare prodotti per tutti coloro i quali amano camminare e soprattutto desiderano riposare nella Casetta del Viandante, a contatto con la natura.

(Fonte: Comune.fidenza.pr.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *