Dopo sei mesi dall’inizio del 2024, il contesto economico continua a destare preoccupazioni tra i cittadini italiani, ma a luglio è in arrivo un ricco bonus per le famiglie. Tuttavia, infatti, un segnale positivo arriva con il via libera al Bonus di luglio. Nonostante un rallentamento dell’inflazione rispetto all’anno precedente, i costi continuano ad aumentare, mettendo in difficoltà molte famiglie.

Una delle misure adottate per alleviare il peso economico sui lavoratori è stata la riduzione del cuneo fiscale. Questa politica ha comportato una diminuzione delle trattenute contributive e fiscali sul lordo della retribuzione dei lavoratori, pari al 5%. In pratica, i lavoratori hanno visto una riduzione delle tasse nella loro busta paga lorda, aumentando così il loro potere d’acquisto. Tuttavia, questo aumento del 5% è necessario poiché il costo della vita è aumentato, richiedendo maggiori risorse economiche.

Come ogni anno, a luglio, molti pensionati e lavoratori dipendenti riceveranno una mensilità extra, conosciuta come quattordicesima. Questo Bonus è particolarmente atteso durante l’estate e ha delle condizioni specifiche per la sua erogazione.

La quattordicesima mensilità è introdotta dal decreto-legge 2 luglio 2007, n. 81, e successivamente modificata. Hanno diritto a questa mensilità i pensionati INPS, INPDAP, ENPALS e quelli delle gestioni AGO o sostitutive, esclusive ed esonerative, a patto che rispettino determinate soglie reddituali.

La quattordicesima è legata al Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) applicabile. Alcuni dei CCNL che prevedono questa mensilità sono quelli del commercio, terziario, turismo, autotrasportatori, logistica, alimentare, multi-servizi, vigilanza privata e servizi fiduciari. Tuttavia, i dipendenti pubblici, con poche eccezioni, e quelli assunti con CCNL Comunicazioni o Metalmeccanici ne sono esclusi.

La quattordicesima mensilità è calcolata in base agli anni di contribuzione e varia in funzione del reddito annuo. Secondo la circolare Inps n. 1 del 2 gennaio 2024, gli importi minimi della quattordicesima luglio 2024 partono da 366 euro e, in alcune condizioni reddituali e contributive, possono arrivare fino a 655 euro. Insomma un ricco bonus a luglio importantissimo per le famiglie.

Con l’arrivo del Bonus di luglio, sia pensionati che lavoratori dipendenti potranno contare su un aiuto economico aggiuntivo. Questo sostegno si rivela fondamentale in un periodo di crescente incertezza economica, dove l’aumento dei prezzi continua a mettere a dura prova la capacità delle famiglie di far fronte alle spese quotidiane.

In sintesi, nonostante le sfide economiche persistenti, queste misure offrono un po’ di respiro ai cittadini, aumentando il loro potere d’acquisto e fornendo un sostegno economico necessario per affrontare l’aumento del costo della vita.

(Fonte: Ilfattovesuviano.it)

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *