In Basilicata 11 tamponi positivi su 495. In Veneto 84 positivi, rallenta la curva dei decessi. Trentino, 18 nuovi casi. Marche:calano a 457 i ricoverati

Continua il trend in calo per i contagi da coronavirus.

Sono 78.249 i guariti dal coronavirus in Italia, con un incremento di 2.304 rispetto a ieri, circa la metà rispetto al record che si era registrato ieri in numero di nuovi ‘negativizzati’. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile. Cala il numero dei malati, anche se il dato di oggi è in rallentamento rispetto a ieri. Sono scesi a 100.943, con un decremento di 608 persone (ieri erano stati -3.106 i malati rispetto al giorno precedente). Sono salite a 28.236 le vittime per coronavirus in Italia, con un incremento di 269 in un giorno.

Non si arresta l’ormai stabile da settimane trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.578, 116 in meno rispetto a ieri.

LAZIO – I guariti sono il triplo dei nuovi casi: 165 nelle ultime 24h rispetto ai 56 nuovi casi positivi con un trend per prima volta sotto al 1%, 8 i decessi nelle ultime 24 ore. “In occasione della festa del Primo Maggio voglio rivolgere un grazie a tutti gli operatori sanitari e un abbraccio ideale dallo Spallanzani dove questa mattina mi sono recato in visita. I decessi sono stati 8 nelle ultime 24h”, commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

BASILICATA – Undici tamponi positivi sugli ultimi 495 analizzati in Basilicata: quasi una “doccia fredda” per una regione che negli ultimi giorni aveva registrato numeri molto bassi. Lo ha reso noto la task force regionale. I nuovi positivi sono distribuiti in otto comuni (uno ciascuno a Moliterno, Roccanova, Cersosimo, Senise, Tramutola, Marsiconuovo e Irsina; quattro a Marsicovetere). I contagi confermati sono in Basilicata 193, con 25 vittime del covid-19 e 160 persone guarite. Nei due maggiori ospedali lucani vi sono 53 pazienti affetti da coronavirus: al San Carlo di Potenza 14 sono nel reparto di malattie infettive e otto in pneumologia; al Madonna delle Grazie di Matera, 27 sono nel reparto di malattie infettive e quattro in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 140.

VENETO –  Si registrano altri 84 casi di nuovi positivi al Coronavirus rispetto a ieri, per un totale di 18.098 soggetti colpiti dall’infezione dall’inizio dell’epidemia. Sembra rallentare la curva dei decessi: sono 5 le vittime in più rispetto a ieri sera, numero che sale a 20 nelle ultime 24 ore, per un totale 1.479 morti (tra ospedali e Rsa). Nel report odierno della Regione è Verona la provincia con il più alto numero di nuovi positivi (+30). I soggetti malati (gli attualmente positivi) scendono a 7.779. Cala il numero dei ricoverati (-13), mentre resta stabile quello nelle terapie intensive, che attualmente ospitano 110 malati

TRENTINO – Sono complessivamente 4.759 le persone che in Trentino hanno contratto il Coronavirus di cui 2.416 sono guarite e 1.294 sono casi complessivi nelle Rsa. Si registrano 5 decessi, di cui 2 riguardano persone ospiti delle Rsa. Lo comunica una nota dell’Azienda sanitaria di Trento. Le persone decedute dall’inizio dell’emergenza salgono a 423. I nuovi contagi sono 18, di cui 16 verificati con tampone; fra questi vi è un minorenne e 6 ospiti di Rsa. Anche oggi si registra un calo nei ricoveri- prosegue la nota – infatti i pazienti in terapia intensiva sono 19, a cui si aggiungono 146 persone in altri reparti e 1.096 in isolamento fiduciario a casa. Il numero complessivo di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è pari a 1.203 (595 letti da Apss, 576 da Cibio e 32 da Fondazione Mach.

FVG- I casi accertati positivi al Coronavirus in Fvg sono 3.041, con un incremento di 16 unità rispetto a ieri. I totalmente guariti sono 1.489, mentre i clinicamente guariti (persone senza più sintomi ma non ancora negative al tampone) sono 143. Si registrano 5 decessi in più rispetto alla comunicazione di ieri, che portano a 294 il numero complessivo di morti da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi, dalla sede operativa di Palmanova. Per quanto riguarda i decessi, quello di Trieste è il territorio più colpito (157 casi); seguono Udine (72), Pordenone (61) e Gorizia (4). Relativamente ai casi positivi, l’Area Triestina registra 1.256 infettati; seguono Udine con 953, Pordenone con 644 e Gorizia con 187. A questi si somma 1 persona non residente in regione. Sono 6 i pazienti che attualmente si trovano in terapia intensiva, mentre i ricoverati in altri reparti risultano essere 131 e le persone in isolamento domiciliare sono 978.

MARCHE – Nelle ultime 24ore è proseguito nelle Marche il calo del numero delle persone contagiate da coronavirus ricoverate negli ospedali: attualmente sono 457 (il giorno precedente 513) di cui 44 in terapia intensiva (48) e 119 in semi-intensiva (stabile). Sono 229 i degenti in reparti non intensivi (274) e 65 in area post-critica (72). Altre 144 persone sono ospitate in strutture territoriali. I dimessi/guariti, fa sapere il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie, sono saliti in un giorno a 2.153 (da 2.131). Il bilancio delle vittime contagiate da Covid-19 è di 911 mentre i positivi sono attualmente 6.275 (Pesaro ha superato 2.500 casi arrivando a 2.521) di cui 2.754 in isolamento domiciliare. Isolate in casa per contatti con contagiati 7.975 persone (3.305 con sintomi) tra cui 1.103 operatori sanitari. Dall’inizio dell’emergenza epidemiologica sono 28.131 nelle Marche quelli che hanno ‘scontato’ un periodo di quarantena in casa.

fonte ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: