“Con le decisioni unilaterali non si va da nessuna parte. Imbarazza l’immobilismo dell’Unione europea: oltre alle belle parole, occorre agire per eliminare una situazione di forte disequilibrio per l’Italia”. Così l’europarlamentare della Lega, Paolo Borchia, a margine del confronto con l’ambasciatore Jan Kickert, nell’ambasciata austriaca a Roma, per discutere sulle pesanti restrizioni imposte dal governo del Tirolo al traffico pesante in transito sul Brennero. Restrizioni che colpiscono in particolare modo l’Italia. “Le decisioni del Tirolo a danno dei nostri autotrasportatori vanno contro i principi del mercato interno e danneggiano lo spirito di collaborazione tra gli Stati che, soprattutto in un momento come questo, non deve mancare” dice Borchia. “Ho organizzato questo incontro con l’ambasciatore austriaco per affrontare una questione che resta di fondamentale importanza per la nostra economia e per il nostro territorio e che fino ad oggi è stata colpevolmente sottostimata dall’Ue”. “Ringrazio anche il viceministro delle infrastrutture Alessandro Morelli” conclude Borchia “che ha mostrato disponibilità e sensibilità al tema: è fondamentale estendere il dialogo su più livelli”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: