In video riconosciuti due cugini con attrezzi da lavoro. La ragazza scomparsa nel reggiano

Salgono a cinque gli indagati in relazione alla scomparsa di Saman, la ragazza di cui non si hanno più notizie nel reggiano: ai genitori e a uno zio si aggiungono due cugini.

Secondo quanto si apprende dai carabinieri, nelle ultime ore gli sviluppi investigativi hanno permesso di individuare altre due persone che avrebbero avuto un ruolo nella sparizione della ragazza. In particolare, dalla visione delle immagini della videosorveglianza dell’azienda, sono stati riconosciuti due cugini della giovane. I due sono stati ripresi la sera precedente all’ultimo avvistamento della ragazza mentre uscivano dal capannone con attrezzi da lavoro utilizzati verosimilmente per preparare la buca.

Complessivamente, quindi, sono salite a 5 le persone iscritte nel registro degli indagati. In mattinata riprenderanno le operazioni di ricerca che si concentreranno alle spalle del capannone attraverso l’ispezione in particolare di alcuni pozzi e canali nonché di altre serre senza l’ausilio di unità cinofile.

 

fonte Adnkronos

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: