Lo rivelano documenti ottenuti dal Guardian

Buckingham Palace ha negoziato in passato delle clausole per esentare la regina e la famiglia reale dalle leggi che vietano la discriminazione in base alla razza ed il sesso nel Regno Unito. Lo rivelano documenti esclusivi ottenuti dal Guardian nell’ambito di un’inchiesta.

Secondo il quotidiano britannico le clausole sono in vigore a tutt’oggi.

I documenti rivelano anche che almeno fino alla fine degli anni 60 “immigrati o stranieri di colore” erano esclusi da ruoli ufficiali a Buckingham Palace.

fonte Ansa

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: