Al via la rassegna di concerti nella cornice del parco della Galleria Alberoni

Piacenza, 17 giugno 2021 – Dieci concerti dal vivo in due settimane. La formula è quella perfetta per trascorrere le prime settimane d’estate all’aperto per chi rimane in città, ma anche per fare un salto in città per chi non ci abitasse, vista la varietà e ricchezza del programma. La location è una perla rara, poiché assai rare sono le occasioni di poter accedere al parco della Galleria Alberoni, alle porte della città di Piacenza, dove si potrà trovare frescura e riposo oltre che ammirare la sua imponente bellezza.

A partire da lunedì 21 giugno il Piacenza Jazz Club, in stretta collaborazione con l’Opera Pia Alberoni, darà sfogo alla voglia di musica dal vivo che si era accumulata in questi lunghi mesi di chiusura con una serie di concerti che si susseguiranno praticamente ininterrotti per due settimane.

Le prime date vedranno protagonisti sia musicisti di grande richiamo della scena musicale locale, sia giovani e luminosi talenti che hanno già mostrato il loro valore vincendo il Concorso Nazionale Chicco Bettinardi e che non vedono l’ora di tornare a suonare. In alcune serate sono in programma anche altre iniziative culturali di grande interesse, appositamente ideate dalla Galleria Alberoni in occasione della rassegna e che prendono il nome di Estate Alberoniana.

Le tappe piacentine di Summertime sono organizzatedall’associazione Piacenza Jazz Club grazie al contributo fondamentale della Fondazione di Piacenza e Vigevano e della Regione Emilia-Romagna e con la gentile collaborazione della Galleria Alberoni. Tutti i concerti avranno inizio alle 21.30, l’ingresso avrà un costo di 5 euro a persona. Dal momento che non è prevista la prenotazione del posto, si consiglia di arrivare per tempo. Sono garantite tutte le misure di sicurezza richieste per gli spettacoli dal vivo.

A inaugurare la rassegna lunedì 21 giugno sarà l’EF Quartet, formazione dalla storia ventennale capitanato dal contrabbassista Enzo Frassi, con Gianni Satta alla tromba e flicorno, il saxofonista Germano Zenga e il batterista Paolo Mozzoni in un concerto dal titolo “Orizzonte degli eventi”, dal nome del loro album.

Per chi vorrà su prenotazione alle 20.00 sarà possibile seguire una visita guidata sull’arte di Paolo Perotti al Collegio Alberoni.

Martedì 22 in programma il primo tra i vincitori del Concorso Bettinardi, che il saxofonista Giulio Ottanelli ha vinto nel 2019 nella categoria dei Solisti. Si esibirà con un affiatato quartetto piano-less, ovvero con i fiati (due sax) ma senza pianoforte, un tipo di formazione che ha precedenti storici importanti nella storia del Jazz e che ha sempre garantito un altissimo livello in termini di creatività.

Giovedì 24 farà il suo debutto un quartetto di grandi musicisti che da tempo accarezzavano l’idea di questo progetto e si ritrovano ora per dare corpo e suono a un’idea di Emilio Zilioli. Lo storico batterista jazz piacentino sarà affiancato da Gianni Azzali al sax, Stefano Caniato al pianoforte e Mauro Sereno al contrabbasso.

Prima del concerto, alle ore 20.00, in programma una visita guidata sull’arte di Luciano Ricchetti al Collegio Alberoni e all’Università Cattolica.

Per chiudere questa prima settimana estiva al parco, venerdì 25sarà la volta di Giuliano Ligabue insieme ai suoi fidati Stefano Caniato al pianoforte, Michele Mazzoni al basso e Marco “Nano” Orsi alla batteria. Il crooner potrà proporre finalmente dal vivo anche tutti gli ultimi brani usciti nei mesi scorsi sulle piattaforme digitali e che vanno a implementare il suo già ricchissimo repertorio di standard tratti dall’American Songbook.

Per chi lo desiderasse alle 20.30 si potrà partecipare, su prenotazione, alla visita guidata sulle meraviglie del parco alberoniano, il luogo stesso dove si svolgono tutti i concerti. Parco retrostante il Collegio e concepito nel progetto iniziale sia come frutteto sia come luogo di svago per gli ospiti seminaristi, oggi si presenta con lunghi filari di tigli piantati negli anni Sessanta. Nel parco sono posizionate due capannine meteorologiche e un pluviometro collegato elettricamente allo strumento scrivente dell’Osservatorio meteorologico oltre alla Specola Astronomica che accoglie il grande telescopio rifrattore di Merz.

Per ricevere tutte le informazioni sui concerti di Summertime Piacenza si può scrivere una email a info@piacenzajazzclub.it, mentre per mantenere i contatti e ricevere tutti gli aggiornamenti basta cliccare sul sito www.summertimejazz.it oppure seguire sui social le pagine Facebook, Twitter e Instagram del Piacenza Jazz Club.

Per prenotare le visite guidate del costo di 4 euro invece si può telefonare al 334.9790207 oppure scrivere alla mailuffici@operapiaalberoni.it.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: