PUGILATO Grande prestazione di Irma Testa sul ring del Kokugikan Arena di Tokyo nella categoria 57 kg. Con un verdetto unanime (5-0) l’azzurra ha battuto la canadese Caroline Veyre. L’incontro, sulla distanza olimpica delle tre riprese, è stato sempre dominato dalla atleta di Torre Annunziata. Con grande mobilità di gambe e precisi colpi al volto e al corpo Irma non ha dato alcun dubbio alla giuria.

 

Ora dovrà affrontare l’incontro di semifinale che da già sapore di medaglia perché nel pugilato non si disputa la finale per il terzo posto ma si assegnano due bronzi. Per Irma Testa però c’è un solo risultato vincere e andare alla finalissima per l’oro.

 

NUOTO: Al Tokyo Aquatics Centre, Alessandro Miressi conquista la finale dei 100 sl con il terzo tempo di giornata: 47”52.  Thomas Ceccon chiude 12° (48”05). Simona Quadarella nella prima gara olimpica dei 1500 metri non è riuscita a bissare il successo mondiale 2019 ed ha terminato la gara al 5° popsto con il tempo di 15’53″97. L’oro olimpico va alla statunitense Kathleen Ledecky (15:37.34) davanti alla connazionale Sullivan (15:41.41) e alla tedesca Kohler (15:42.91). Quinto posto per la staffetta maschile 4×200 sl. Stefano Ballo, Matteo Ciampi, Filippo Megli, Stefano Di Cola hanno fatto registrare il tempo 7’03″24.

 

CANOTTAGGIO: Il quattro di coppia, con Valentina Iseppi, Alessandra Montesano, Veronica Lisi, Stefania Gobbi, ha concluso la gara classificandosi al quarto posto (6’13″33). L’altra finale A in programma riguarda il 4 di coppia con Simone Venier, Andrea Panizza, Luca Rambaldi, Giacomo Gentili che ha concluso al 5° posto la regata in 5’37″29.Il doppio femminile con Alessandra Patelli e Chiara Ondoliha disputato invece la finale B chiudendo al 3° posto (6’58″88). Quattro barche hanno disputato le semifinali. Il doppio PL femminile (Valentina Rodini, Federica Cesarini) ha vinto la semifinale quanlificandosi per la Finale A. La stessa barca condotta da  Stefano Oppo e Pietro Ruta si è qualificata per la finale A grazie al secondo posto.Il due senza, con l’inserimento di Vincenzo Abbagnale insieme a Giovanni Abagnale, ha chiuso al 5° posto e disputerà la finale B. Il due senza senior di Kiri Tontodonati e Aisha Rocek ha finito la gara al 6° posto e disputerà la finale B.

JUDO: Alice Bellandi è ai ripescaggi della categoria -70 kg. L’azzurra è stata sconfitta ai quarti da Sanne van Dijke. In precedenza la judoka italiana aveva superato la marocchina Assmaa Niang e la svedese Anna Bernholm. Nei -90 kg Nicholas Mungai è stato eliminato dall’uzbeko Davlat Bobonov.

TENNIS: Fabio Fognini è stato eliminato agli ottavi dal russo Daniil Medvedev che si è imposto 2-6, 6-3, 6-2. Niente da fare nemmeno per Camila Giorgi. L’azzurra è stata sconfitta 6-4 6-4 nei quarti di finale dall’ucraina Elina Svitolina.

SCHERMA: Gli azzurri della sciabola sono in finale nel torneo a squadre. Luigi Samele, Enrico Berre, Luca Curatoli e Aldo Montano (foto Ferraro GMT Sport) hanno sconfitto l’Ungheria con il punteggio di 45-43.

fonte Coni

 

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: