Il 21 novembre in tutta Italia si festeggia la Giornata nazionale degli Alberi. “L’Appennino è un luogo speciale per gli alberi – commenta Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano -: il clima, la posizione geografica, le forme (spesso dolci e non troppo elevate) e anche la direzione prevalente (Nord – Sud) lo caratterizzano come un unico grande ecosistema forestale”.
Per il presidente del Parco nazionale: “I dati dell’Inventario forestale nazionale recentemente pubblicati evidenziano nel decennio compreso fra il 2005 e il 2015 un grande aumento della superficie forestale italiana che continua a crescere con mezzo milione di ettari in più. In totale siamo arrivati a 11.054.458 ettari di foresta, pari al 36,7% del territorio nazionale. Lo stesso inventario stima che nei boschi italiani siano contenute 2.088 milioni di tonnellate di anidride carbonica equivalente. Gli incredibili colori sparsi ovunque nell’Appennino tosco-emiliano di questi giorni ci dicono che anche da noi il patrimonio forestale sta aumentando e questo è un fatto molto positivo. Ora la sfida sarà difendere le nostre foreste dai pericoli del cambiamento climatico e renderle più resilienti in modo che continuino a regalarci i loro indispensabili doni per la nostra sopravvivenza: acqua, aria, suolo, legna e bellezza”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: