La principessa, ha detto il marito Alberto, “è chiaramente esausta, fisicamente ed emotivamente. Non riusciva a far fronte agli impegni ufficiali, la vita quotidiana in generale e la vita di famiglia”. Ieri era festa nazionale, ma al balcone c’era solo il principe con i due bambini che mostravano cartelli con messaggi d’affetto alla mamma

La principessa Charlene è stata ricoverata in un istituto specializzato fuori dal principato di Monaco per sottoporsi ad un “trattamento”. Nel giorno della festa nazionale, a renderlo noto è il marito, principe Alberto, in una intervista al magazine People, pochi giorni dopo il rientro della moglie da un lungo soggiorno di nove mesi in Sudafrica, che aveva sollevato molti interrogativi.

Già il 17 novembre, Alberto aveva ammesso che la consorte soffre “di un affaticamento non solo fisico” e non si trovava più nel Principato. Oggi aggiunge che sta seguendo un non meglio precisato “trattamento” in un istituto specializzato. La decisione, ha affermato, è stata presa di comune accordo. “L’ho fatta sedere assieme ai suoi fratelli e una cognata. Lei aveva già deciso, volevamo solo che confermasse davanti a noi. Era quello che voleva. Sapeva che la cosa migliore era riposarsi e seguire un vero trattamento medico”, ha detto il principe.

Alberto ha sottolineato il pieno sostegno affettuoso della famiglia a Charlene, il cui stato di salute mentale è legato “a diversi fattori relativi alla vita privata”. La principessa, ha spiegato, “è chiaramente esausta, fisicamente ed emotivamente. Non riusciva a far fronte agli impegni ufficiali, la vita quotidiana in generale e la vita di famiglia”. I figli di quasi 7 anni della coppia, i gemelli Jacques e Gabriella, sanno che la mamma “deve riposare e non è pienamente sè stessa”, ha aggiunto il principe. Andrà a trovare la moglie con i bambini quando i medici lo autorizzeranno. E’ stato scelto un istituto fuori dal principato per motivi di riservatezza e il principe chiede a tutti di rispettare la privacy della sua famiglia nelle prossime settimane.

Quando Charlene era tornata 12  giorni fa dal suo Sudafrica natale, tutti pensavano che si sarebbe affacciata dal balcone del palazzo reale assieme al resto della famiglia in occasione della festa nazionale. Ma a salutare i monegaschi c’erano solo Alberto e i figli, ciascuno con un cartello. Su quello di Gabriella c’era scritto: “mamma ci manchi”, su quello di Jacques: “mamma ti vogliamo bene”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
© COPYRIGHT ADNKRONOS

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: