BPER Banca ha sostenuto l’idea in qualità di tutor

 

 

Bologna, 10 dicembre 2021_Si è tenuta nei giorni scorsi la premiazione della classe 4D dell’Istituto Tecnico Commerciale Rosa Luxemburg di Bologna che si è aggiudicata, a pari merito con il progetto Breathcar presentato dall’ITC Federico Jarach di Milano, la vittoria del concorso nazionale “Che impresa ragazzi!” della Fondazione per l’educazione finanziaria, con il progetto Solartek sostenuto da BPER Banca in qualità di tutor.

Alla premiazione hanno partecipato il docente della classe, Nicola Borra e i tutor della Banca Luca Ramponi della Direzione Regionale Emilia Est e Giuseppe Molinari dell’Agenzia 4 di Bologna, i quali hanno consegnato a ciascun alunno e al professore una card ricaricabile valida per 5 ingressi nel circuito dei cinema cittadini, nonché matite e quaderni ecosostenibili realizzati con scarti di mela.

Il concorso si inserisce nella fase finale del PCTO (Percorso per lo sviluppo delle Competenze Trasversali e per l’Orientamento) realizzato da FEduF con la collaborazione delle banche tutor, che quest’anno ha visto la partecipazione di oltre 400 gruppi di studenti. Al terzo posto il progetto Good&Green srl portato alla fase finale dalle ragazze e dai ragazzi dell’Istituto Tecnico Bramante Gengadi Pesaro. Le otto finaliste si sono sfidate a colpi di business plan in diretta video durante la quale le classi hanno presentato le proprie idee imprenditoriali e le modalità di sviluppo economico delle loro imprese, con un occhio attento agli aspetti di sostenibilità ambientale e sociale.

Solartek nasce come originale accessorio per lo smartphone che ha la funzione di proteggerlo come una cover e al contempo ricaricarlo tramite l’energia pulita di pannelli fotovoltaici. Questo risultato è l’esempio concreto dell’importanza che ha la relazione tra un soggetto economico e finanziario come la Banca e gli studenti.

Da sempre BPER Banca è impegnata in attività di educazione finanziaria con FEduF. L’anno scorso oltre 100.000 studenti sono stati coinvolti nei percorsi educativi gratuiti offerti dall’Istituto alle scuole di tutta Italia.

La classe riceverà anche il premio della Feduf consistente in buoni da spendere in libri, musica e articoli culturali.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: