“Giornata Mondiale Per Gli Animali Dei Laboratori”

  
ll 24 aprile si celebra in tutto il mondo il World Day For Animals In Laboratories, per ricordare le vittime della sperimentazione e per chiedere una ricerca più etica.
In questa data tutto il mondo si mobilita per ricordare gli animali dei laboratori, per ricordare lo sterminio silenzioso di centinaia di milioni di animali che ogni anno soffrono e muoiono nei laboratori di sperimentazione.
Anche l’Italia aderisce alla Giornata Mondiale per gli animali nei laboratori, previsto un evento a Parma che si terrà il 24 aprile alle 15.30 in Piazza della Pace, organizzato da Meta Parma, Avi Parma, Enpa Parma, Lav Piacenza, Parma Etica, Salviamo i macachi di Parma.
La ricerca sugli animali in Italia è al centro di numerosi dibattiti e proteste, la sperimentazione animale è fortemente criticata dalla stessa comunità scientifica e sono sempre maggiori le proteste dei cittadini e l’indignazione dell’opinione pubblica. In Italia per la sperimentazione vengono utilizzati circa 600.000 animali all’anno, un numero spaventoso, e oltre a sperimentare su primati e roditori, nei laboratori non vengono risparmiati neanche scimmie, cani e gatti.
Nonostante la grande liberazione dei beagles di Green Hill del 2012, la sperimentazione sugli animali, e sugli stessi cani, non è mai finita e gli animali continuano a morire nei laboratori. Così come a fronte del divieto di allevare in Italia a scopo di ricerca cani, gatti e macachi, non c’è però il divieto di utilizzarli, e vengono acquistati e fatti arrivare dall’estero per finire ugualmente nei laboratori italiani. Recenti infatti le proteste per l’arrivo di venti cuccioli di beagle nel centro sperimentale Aptuit di Verona, arrivati dalla Francia per essere usati come test da laboratorio in Italia. A Parma intanto si continua a lottare per i sei macachi arrivati dalla Cina e rinchiusi nei laboratori universitari, per essere sottoposti a lunghi anni di reclusione e sperimentazione. La lotta per salvare i macachi di Parma, primati così simili e vicini agli esseri umani, va avanti da anni senza arrendersi, e Alan e Larry, questo il nome di due di loro, sono diventati un simbolo.
Le loro immagini hanno fatto il giro del mondo, i loro occhi sono arrivati al cuore di tutti, ci sono state proteste anche all’estero per loro, e sono diventati un simbolo di libertà e di resistenza. “Noi non siamo contro la ricerca, appoggiamo la scienza contraria agli esperimenti sugli animali e chiediamo il rispetto della vita di tutti, sia degli animali sia degli umani. Nel giorno mondiale contro la sperimentazione sugli animali, scenderemo in piazza per ricordare tutti gli animali di ogni specie che soffrono e perdono la vita nei laboratori, e per chiedere ancora la liberazione dei macachi e di tutti gli animali”, dicono le associazioni.
La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui vengono trattati gli animali, diceva Gandhi.
Le associazioni: Meta Parma, Avi Parma, Enpa Parma, Lav Piacenza, Parma Etica, Salviamo i macachi di Parma.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.